Muore Peter Higgs, premio Nobel nel 2013, padre della particella di Dio e grande nome della fisica mondiale

Peter Higgs, il celebre fisico vincitore del premio Nobel per la fisica nel 2013, ci ha lasciato all’età di 94 anni. Higgs fu insignito del prestigioso premio Nobel per la scoperta della particella nota come bosone di Higgs o Particella di Dio: la quantità minima fondamentale per la struttura della materia nell’universo.

Higgs

Negli anni ’60, Higgs e altri scienziati sviluppano una teoria che dimostra come il bosone sia cruciale per dare massa alle particelle e tenere insieme l’Universo. Dopo gli esperimenti condotti presso il CERN in Svizzera, la teoria di Higgs fu confermata nel 2012, culminando nel riconoscimento del premio Nobel insieme al fisico belga François Englert.

Higgs 3

Nella motivazione per il premio, l’Accademia reale svedese delle scienze sottolinea l’importanza della scoperta del bosone di Higgs. Definisce infatti la chiave per comprendere il meccanismo attraverso il quale le particelle acquisiscono massa. La teoria formulata da Higgs e Englert ha contribuito significativamente al modello standard della fisica, trovando la particella che scontandosi con le altre, per una frazione di secondo, ha prodotto la vita pochi momenti dopo il Big Bang.

Higgs 2

La “Particella di Dio” o bosone di Higgs riempie lo spazio che sembrava vuoto, creando massa anche dove non c’è, ovviamente in parole semplici, possiamo dire che è la responsabile della creazione

Peter Higgs trascorre gran parte della sua carriera presso l’Università di Edimburgo, dove nel 2012 in suo onore è nato il Centro Higgs di Fisica Teorica. Il professor Peter Mathieson, membro onorario dell’università, elogia Higgs come uno scienziato straordinario che ha arricchito la conoscenza del mondo che ci circonda con la sua originalità e la sua visione olistica dell’universo.

Higgs 1

Nato a Newcastle, Higgs lascia due figli, Chris e Jonny, oltre a due nipoti. La sua moglie Jody, con la quale era separato, è scomparsa nel 2008. La scomparsa di Peter Higgs è una perdita enorme per la comunità scientifica, ma la sua eredità e il suo lavoro continueranno a ispirare gli scienziati delle generazioni future.

Leggi anche: L’anima esiste? è immortale? Dove si trova e dove va a finire? Due scienziati di fama mondiale hanno trovato le prove che rispondono a queste domande.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *