MILANO – La Lega Basket è pronta al rilancio dopo lo stop forzato per il coronavirus che ha costretto a dichiarare conclusa in anticipo la scorsa stagione senza assegnare il titolo. Dopo l’antipasto della Supercoppa vinta da Milano, per il campionato 2020-21 che scatta sabato con l’anticipo tra Treviso e Trento, avremo un nuovo trofeo, un nuovo sponsor e anche un nuovo partner per aiutare la Lega a crescere. A presentare le novità è stato il presidente Umberto Gandini che inoltre ha annunciato gli accordi con Eurosport e Rai che si sono aggiudicati i due bandi per i diritti tv per le prossime due stagioni mentre i club hanno indicato all’unanimità Federico Casarin, presidente di Venezia, come candidato in rappresentanza della Serie A per il ruolo di consigliere federale in vista dell’Assemblea elettiva della Fip che si terrà il prossimo novembre e dove i club sosterranno la rielezione di Gianni Petrucci.

Per la prima volta un trofeo unico

Il campionato di A scatta sabato e metterà in palio per la prima volta un trofeo unico, originale ed esclusivo. La novità è stata ideata dal presidente della Lba, Gandini, progettata dal visual designer Paolo Guidobono, cofondatore di FoolBite, e realizzata da GDE Bertoni, leader nel settore (è l’azienda che produce il trofeo che viene assegnato a chi vince la coppa del mondo di calcio), guidato da Valentina Losa. “Appena sono diventato presidente – ha detto il presidente Gandini durante la conferenza stampa di presentazione a Milano – ho notato la assenza di un trofeo in grado di rappresentare un carattere distintivo del nostro torneo e per chi se lo aggiudica e questo è diventato subito un obiettivo da raggiungere”.

Basket, serie A: il nuovo trofeo del campionato

UnipolSai Assicurazioni nuovo sponsor unico

Dopo una stagione di vuoto, il campionato torna ad avere un title sponsor grazue all’accordo triennale con UnipolSai Assicurazioni. L’accordo prevede anche la presenting sponsorship di UnipolSai per la Final Eight di Coppa Italia e per la Supercoppa. “C’è soddisfazione perché abbiamo lavorato su questo accordo per alcuni mesi, con determinazione, ma c’è anche orgoglio perché la scelta fatta da UnipolSai di legarsi alla Serie A di basket è un tangibile segnale della bontà del percorso che abbiamo intrapreso, sempre un passo avanti”, ha detto ancora Gandini – UnipolSai si unisce quindi alle altre grandi aziende che negli anni hanno trovato nel nostro sport un ideale compagno di viaggio in grado di veicolare al meglio e più di tutti non solo il loro nome ma anche i loro valori”.

Infront per far crescere la Lega

C’è poi l’accordo con Infront per la gestione in esclusiva dei diritti marketing, sponsorship e digitali fino alla stagione 2022/2023. L’azienda si occuperà della ricerca sponsor e della loro gestione sia a livello di Lega, sia degli eventi organizzati sul territorio nazionale (campionato, Coppa Italia e Supercoppa), oltre ad attività e iniziative anche di carattere non agonistico che siano direttamente ed esclusivamente gestite dalla LBA. Infront inoltre sarà responsabile dell’investimento per e della realizzazione di un progetto di valorizzazione dei canali digitali della Lba. “L’accordo con Infront rappresenta una svolta per il basket di vertice – ha sottolineato ancora Gandini – e ha come obiettivo quello di ampliare sempre di più la piattaforma degli interessati al nostro campionato, rafforzando il legame con chi già ci segue e raggiungendo nuovi utenti. Un traguardo che solo una programmazione a medio e lungo termine è in grado di assicurare e grazie a Infront, con questa partnership strategica, sono sicuro che raggiungeremo i risultati che ci siamo prefissati”, ha concluso il numero uno della Lega.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *