PARIGI – Il calcio internazionale, in particolare quello francese, è in lutto per la morte, avvenuta a Marsiglia all’età di 87 anni, di Michel Hidalgo. E’ stato il commissario tecnico della Francia campione d’Europa nel 1984, ed il suo nome è legato a quello del giocatore più rappresentativo di quella nazionale, Michel Platini.

Dopo una carriera da calciatore di medio livello, è da allenatore che dà il meglio di sè. Porta la Francia in alto, proponendo il cosidetto calcio ‘champagne’. Si qualifica al Mondiale del 1978, ma si ferma al primo girone, con la Francia eliminata da Italia e Argentina. Quattro anni dopo, in Spagna, la nazionale francese incanta ma deve arrendersi ai rigori dopo una semifinale con la Germania che sembra già vinta ma che i tedeschi riagguantano ai supplementari sul 3-3. Il trionfo due anni dopo, nell’Europeo giocato in casa e vinto dalla Francia nella finale contro la Spagna.



Fonte