Vivo in Finlandia. Mi piacerebbe andare a settembre in Italia. A giugno riceverò il richiamo del vaccino. Mi basterà il passaporto vaccinale per entrare in Italia senza altre formalità? (Fiorello)

Per chi viene dalla Finlandia a partire dal 16 maggio è necessario esibire il risultato negativo di un tampone molecolare o antigenico effettuato nelle 48 ore che precedono l’arrivo in Italia. Se, entro il 15 giugno, entrerà in vigore il certificato verde europeo basterà il suo certificato vaccinale.

Devo andare all’estero e sono già vaccinata. Al rientro in Italia è obbligatoria la quarantena? (Brunilda)

Dipende dal Paese in cui si recherà. Dal 16 maggio nel caso in cui lei provenga da uno dei 27 Paesi dell’Unione europea, dalla Gran Bretagna, dall’Irlanda del Nord o da Israele, le sarà sufficiente il risultato negativo di un test antigenico o molecolare fatto entro 48 ore dall’arrivo in Italia.

Rientro da Usa, già vaccinata e con tampone negativo fatto nelle ultime 48 ore. Devo fare quarantena? Devo fare altri tamponi? (Claudia)

All’ingresso in Italia dagli Stati Uniti, è necessario compilare un’autodichiarazione in cui si indica la motivazione che consente il rientro. Si può raggiungere la destinazione finale in Italia solo con un mezzo privato ed è necessario sottoporsi a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria per 14 giorni.

Ho fatto entrambe le dosi del vaccino anti Covid Pfizer, posso andare a Londra a fine maggio? (Fedele)

Può andare ma deve presentare il risultato negativo di un test COVID-19 effettuato nei tre giorni precedenti il giorno della partenza. Il risultato deve essere scritto in lingua inglese, francese o spagnola e indicare, oltre all’esito negativo dell’esame, il nome del viaggiatore come indicato sul passaporto o sulla carta d’identità, la data di nascita, la denominazione dell’esame effettuato e i recapiti del centro medico che lo ha effettuato. Compilare un formulario online (travel locator form) nei due giorni precedenti la partenza. Osservare un isolamento cautelare di 10 giorni o di 5 giorni effettuando un test a pagamento il quinto giorno di auto isolamento. Effettuare due test COVID-19 in occasione del secondo e dell’ottavo giorno di autoisolamento nel Paese, prenotati e pagati prima dell’ingresso nel Paese tramite un portale dedicato. Al suo rientro in Italia basterà un tampone antigenico o molecolare negativo effettuato nelle ultime 48 ore.

Per andare a Fuerteventura una persona vaccinata deve fare il tampone? (Silvia)

Sì, è necessario presentare, come nel resto del Paese, un test molecolare negativo eseguito nelle 72 ore precedenti l’arrivo. Per il rientro in Italia basterà un tampone antigenico o molecolare negativo effettuato nelle ultime 48 ore.

Sono stato vaccinato in Svizzera con entrambe le dosi di Pfeizer, posso tornare in Italia? (Eros)

Certo. Ma nelle 48 ore precedenti alla partenza deve effettuare un tampone antigenico o molecolare con risultato negativo e portare con sé il responso. Non è necessario sottoporsi alla quarantena.

Sono un ricercatore universitario e lavoro a Natal (Rio Grande del Nord – Brasile). Data la complicata situazione Covid non rientro in Italia da Dicembre 2019. Vorrei tanto provare a rientrare per qualche settimana di ferie verso agosto. Ma trascorrere più della metà delle mie ferie chiuso a casa per via della quarantena non ha molto senso. Di conseguenza, questa situazione mi tiene bloccato.  Pensate che per il mese di agosto (previo tampone e analisi negative) si possa accedere senza troppi problemi anche da paesi come il Brasile? (Vincenzo)

Al momento non siamo in grado di prevedere quale sarà la situazione epidemiologica in Brasile. Il 14 maggio il ministro della Salute Roberto Speranza ha emanato una nuova ordinanza che ha prorogato le misure restrittive nei confronti del Brasile, sempre fino al 30 luglio 2021, vietando l’ingresso e il transito in Italia per chi nei 14 giorni precedenti l’arrivo in Italia è stato o è passato dal Paese sudamericano. Le persone che per ragioni di salute, di necessità o di lavoro oppure i residenti in Italia o chi debba raggiungere l’abitazione dei propri figli o del proprio coniuge potrà farlo a patto di presentare il risultato negativo di un test effettuato nelle 72 ore precedenti l’arrivo in Italia, di sottoporsi a un secondo test al momento dell’arrivo in aeroporto o entro 48 ore dallo sbarco, di rispettare un periodo di quarantena di dieci giorni e, infine, di fare un terzo test al termine dell’isolamento.

Devo andare in Francia a trovare i parenti. Devo fare tamponi e quarantena? (Raffaele)

Le autorità francesi richiedono l’esibizione di un test molecolare da effettuare nelle 72 ore precedenti la partenza per la Francia. Il test antigenico non è accettato. L’obbligo riguarda i viaggiatori, maggiori di 11 anni, che viaggiano con qualsiasi mezzo (aereo, treno, auto, nave, bus). Sono esentanti dal presentare il tampone: i lavoratori frontalieri, i trasportatori e i residenti nei territori confinanti entro 30 km dal proprio domicilio (per questi ultimi sempre che lo spostamento sia di durata inferiore alle 24 ore). Il test è obbligatorio anche per coloro che hanno già avuto il vaccino. È inoltre necessario compilare un’autocertificazione.

Dovrei recarmi in Svizzera verso fine mese, sono vaccinata e ho un bimbo di 4 anni (ovviamente non vaccinato). Dove posso richiedere il green pass per me? Serve anche per il mio bambino? E come posso ottenerlo? (Jennifer)

Dipende da dove proviene. Se lei parte dalle regioni Basilicata, Campania e Puglia, deve compilare, prima di entrare in Svizzera, il modulo di entrata elettronico disponibile al seguente link: swissplf.admin.ch. La compilazione del modulo è obbligatoria anche per i bambini. Lei deve anche sottoporsi a un test che certifichi la negatività al Covid. Il test può essere molecolare e allora andrà fatto nelle 72 ore precedenti la partenza o antigenico nelle 24 ore precedenti la partenza. I bambini sono esentati dall’obbligo di tampone. Inoltre, sia lei che suo figlio dovrete sottoporvi alla quarantena di 10 giorni.

Se invece lei proviene da un’altra qualsiasi regione italiana, le regole di ingresso dipendono dal mezzo di trasporto. Se viaggiate in aereo dovrete compilare il modulo di entrata sopra descritto e lei dovrà sottoporsi al tampone. Se viaggiate in autobus, treno o battello basterà compilare il modulo sia per lei che per suo figlio. Se viaggiate in auto o con altri mezzi non ci sono limitazioni all’ingresso.

Al rientro in Italia dovrete fare un tampone antigenico o molecolare con risultato negativo nelle 48 ore precedenti alla partenza.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *