“Sicuramente le piattaforme digitali sono state una grande rivoluzione e una grande opportunità per il nostro mondo, avere questi tour operator online ha fatto sì che il nostro Paese sviluppasse ancora di più i nostri numeri, ma la cosa veramente pericolosa è l’abuso di posizione dominante”. Lo ha detto Maria Carmela Colaiacovo, presidente di Confindustria Alberghi, nel suo intervento alla convention di Forza Italia in corso a Napoli alla quale ha partecipato nel panel dedicato al turismo. “Oggi non abbiamo più piattaforme digitali – ha spiegato Colaiacovo – ma ne abbiamo due, che dettano legge, negoziano, e noi dobbiamo soltanto accettare le loro condizioni. Questo è il vero pericolo e abbiamo sollecitato l’antitrust su questo argomento. All’interno dei tour operator online tra l’altro non si capisce neanche se si va a prenotare un albergo o se si va a prenotare un b&b, e anche questo diventa pericoloso e genera confusione. E’ arrivato il momento di metterci mano per diversi motivi”. Tra questi, Colaiacovo ha sottolineato “l’evasione fiscale: non fanno ricadere sulle nostre collettività neanche i grandi fatturati che sviluppano, e creano una distorsione del mercato.  I grandi gruppi che sono associati a Confindustria Alberghi hanno forse una marcia in più per poter evitare questi grandi tour operator, ma anche loro non ce la fanno, ormai ci sono questi mostri che fanno completamente da padroni del mercato”. 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.