Solo un mese fa Travis Barker e Kourtney Kardashian si sono sposati in Italia (ospiti di Dole e Gabbana) a Portofino, ma adesso dagli USA arriva una brutta notizia. Ieri mattina il batterista dei Blink 182 e la moglie si sono presentati in una clinica e pare che i medici abbiano ritenuto opportuno trasferire il 46enne d’urgenza in un ospedale. Poco dopo sull’account Twitter di Travis è apparso un tweet particolare: “Dio salvami“. A preoccupare i fan dell’artista però è arrivata una storia Instagram della figlia di Travis, Alabama: “Per favore mandateci le vostre preghiere“. Per il momento però non si sa quale sia il problema di Barker.

Travis Barker: “Trasferito subito al Cedars Sinai Medical Center”.

“Purtroppo la parte “in salute e in malattia” recitata durante il matrimonio di Kourtney Kardashian e Travis Barker sta già entrando in gioco. – si legge su TMZ – Il musicista è stato appena ricoverato d’urgenza in ospedale.

Barker e Kourtney si sono presentati per la prima volta all’ospedale di West Hills martedì mattina per un problema di salute di Travis. Sembra che i medici di West Hills abbiano ritenuto che il batterista avesse bisogno di cure più serie, perché è stato poi portato subito in ambulanza al Cedars-Sinai Medical Center.

Kourtney l’ha seguito da vicino dietro l’ambulanza, indossando una felpa nera e un cappuccio.
Al momento non è chiaro quali siano le condizioni di Travis Barker o quale sia l’emergenza che l’ha portato in ospedale. Sul suo profilo Twitter è apparso un tweet strano: “Che Dio mi salvi”.
Lo spavento per la salute arriva solo un mese dopo che i due si sono scambiati i voti durante una cerimonia di più giorni a Portofino, in Italia, circondati dai loro amici e familiari più cari.

L’emergenza medica di Travis però pare che sia seria, perché sua figlia chiede di pregare. Alabama Barker si è rivolta ai social media dopo che suo padre è stato ricoverato in ospedale e ha chiesto alla gente di inviare preghiere a padre”.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *