Tina Cipollari ha parlato di Uomini e Donne e di Maria De Filippi nella sua ultima intervista rilasciata al settimanale Nuovo di Riccardo Signoretti (e ripresa fedelmente da BlogTivvu.com).

“È stata a Maria a De Filippi a scoprirmi: ha avuto l’intuizione di farmi diventare una delle prime opinioniste della televisione e poi altri programmi hanno cominciato a copiarci. Non mi sono mai montata la testa, ma sono sempre rimasta con i piedi per terra, a differenza di tante persone che per molto meno si sentono dive affermate”.

La Cipollari ha debuttato a Uomini e Donne nel 2000 come corteggiatrice del primo tronista della storia, Roberto Maltoni, che tuttavia non la scelse. Qualche mese dopo diventò tronista e e successivamente anche opinionista, dove ricoprì quel ruolo fino al 2004.

Dopo una pausa di quattro anni (fra esperienze in Rai come il reality Il Ristorante, un matrimonio e tre figli), nel 2008 è tornata a Uomini e Donne dove non si è più schiodata fino ad oggi. Il famoso posto fisso dei film di Checco Zalone.

“Il rapporto fra me e Maria è quello che si vede in TV: ci lega una profonda stima. Lei e tutto lo staff di Uomini e Donne sono la mia seconda famiglia. Maria De Filippi come testimone [del mio matrimonio, ndr]? No, non la metterei mai in un simile imbarazzo. Nei miei programmi per il momento non c’è il matrimonio né tanto meno questa idea. Tra me e Vincenzo le cose vanno alla grandem il matrimonio non è una cosa imminente. Quando ci saremo lasciati alle spalle questa terribile pandemia, ci penseremo”.

Ad oggi pensare ad una ipotetica edizione di Uomini e Donne senza Tina Cipollari è impossibile. Fra catfight, risate, siparietti e scherzi, colora moltissimo lo show.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *