144145.t.W320.H200.M4

– Sgr e investitori istituzionali propongono Paola Bruno per l’integrazione del CdA di TIM, all’odg della prossima assemblea degli azionisti, dopo le dimissioni di Arnaud de Puyfontaine. I gestori che hanno presentato la candidatura sono titolari di oltre l’1,1% delle azioni ordinarie della società.

Nel dettaglio – si legge in una nota del Comitato dei gestori – il nominativo è stato proposto da Amundi Asset Management sgr, Anima sgr, Bancoposta Fondi sgr, Etica sgr, Eurizon Capital, Fideuram Asset Management, Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking Asset Management sgr, Interfund Sicav, Kairos Partners sgr e Mediolanum Gestione Fondi sgr.

La lista è stata composta con il supporto di Heidrick & Struggles International, advisor esterno e indipendente.

Classe 1967, Paola Bruno è senior executive con esperienza trentennale realizzata a Londra e a Milano come investment banker nelle maggiori merchant bank internazionali e come top manager in gruppi bancari italiani.

Foto: © rawpixel

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *