Dopo aver posticipato il concerto di Milano, Eric Clapton rinvia anche le due date di Bologna: ha ancora il Covid.

Prima Milano, poi Bologna. Cadono una dopo l’altra le tappe del breve tour italiano che avrebbe dovuto riportare Eric Clapton a suonare nel nostro Paese per la prima volta dopo la pandemia. Bloccato ancora dalla positività al Covid, il leggendario chitarrista britannico, che sperava di poter tornare sul palco il 20 maggio all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno, ha annunciato di dover posticipare a data da destinarsi anche le altre due date italiane.

Eric Clapton positivo al Covid: saltano i concerti di Bologna

L’ex chitarrista, tra gli altri, dei Cream avrebbe dovuto esibirsi il 18 maggio a Milano. La positività al Covid riscontrata pochi giorni prima del concerto aveva però costretto gli organizzatori a far slittare l’evento di Milano, con data ancora da comunicare ma entro i sei mesi da quella pattuita precedentemente.

Eric Clapton
Eric Clapton

Con uno slancio di ottimismo, gli organizzatori e lo stesso 77enne artista avevano scelto comunque di confermare i concerti bolognesi del 20 e del 21 maggio, sperando in una fulminea negativizzazione. Purtroppo la speranza si è però rivelata vana, come comunicato in una nota stampa da D’Alessandro e Galli: “Per quanto si senta bene, Eric è nuovamente risultato positivo al Covid questa mattina“.

Quando verranno recuperati i concerti di Eric Clapton?

Il comunicato stampa prosegue aggiungendo che, secondo alcuni importanti pareri medici, dopo molti giorni dalla prima positività non vi è un reale pericolo di essere contagiosi. Non essendoci però un accordo su questo punto, Eric preferisce non viaggiare fino a quando non sarà diventato negativo, ed evitare di mantenere sulle spine i suoi fan per tutta la giornata di oggi e domani.

Anche questi due live, come quello di Milano, saranno recuperati entro pochi mesi, e comunque entro la fine dell’anno. L’annuncio delle nuove date, comunicano gli organizzatori, avverrà entro le prossime due settimane.

Ricordiamo che in questi mesi Clapton si era issato a paladino di teorie complottiste e pozioni scettiche sui vaccini, e aveva criticato in maniera aperta anche le decisioni dei governi per quanto riguarda i lockdown.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.