Un farmaco contro l’ipertensione oggi fuori commercio, guanabenz, potrebbe rallentare la progressione della Sclerosi Laterale Amiotrofica (Sla), una malattia neurodegenerativa che colpisce i neuroni responsabili del movimento e che porta alla paralisi dei muscoli volontari e respiratori. I nuovi dati incoraggianti arrivano da uno studio clinico indipendente italiano (Promise, di fase 2), condotto dalla Fondazione IRCSS – Istituto Neurologico “Carlo Besta” e finanziato da AriSLA, Fondazione Italiana di ricerca per la Sclerosi Laterale Amiotrofica, che ha coinvolto ben 24 centri e i cui risultati sono pubblicati su Brain.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *