Vezza d’Oglio è il piccolo gioiello della Val Camonica che Claudio Descalzi, amministratore delegato di Eni, ha citato oggi nel racconto sulle sue estati in questi luoghi su ‘Il Sole 24 Ore’. “La meraviglia di un museo a cielo aperto”, ha scritto Descalzi. “Lo ringraziamo – dice all’AdnKronos il sindaco del comune in provincia di Brescia, Diego Martino Occhi -. Le varie attività dei nostri territori in questo periodo stanno lavorando bene. Le difficoltà gestionali, legate al coronavirus, ci sono, non lo nascondiamo, ma la montagna offre ampi spazi, camminate, la possibilità di fare una vacanza più tranquilla e più serena. Questo aspetto sta favorendo l’afflusso di turisti”.

Fonte