FIRENZE – Reggio Audace-Potenza, Bari-Ternana, Carrarese-Juventus under 23 e Carpi-Novara. Sono queste, così come decise dal sorteggio, le quattro sfide in gara secca valide per il secondo turno della fase nazionale dei play-off di Serie C, in programma lunedì 13 luglio. Come previsto dal regolamento, in caso di parità al 90′ si qualifica la formazione di casa (migliore classificata durante la stagione). Nella sede della Lega Pro, a Firenze, sono inoltre stati sorteggiati gli accoppiamenti per le semifinali (in calendario venerdì 17 luglio in casa delle squadre migliori classificate in applicazione del regolamento play-off): la vincente tra Reggio Audace e Potenza affronterà Carpi o Novara, mentre chi vincerà tra Bari e Ternana sfiderà Carrarese o Juventus under 23. E’ invece fissata per mercoledì 22 luglio la finale che designerà il nome della quarta promossa in serie B, che si andrà dunque ad aggiungere a Monza, Vicenza e Reggina, al comando dei rispettivi gironi al momento dello stop forzato del campionato per via dell’emergenza Coronavirus.

1° turno: promosse Juve U23, Potenza, Carpi, Ternana e Novara

Nelle cinque partite che giovedì sera hanno aperto la fase nazionale (Bari, Carrarese e Reggio Audace già ammesse d’ufficio al secondo turno) affermazioni interne per Juventus Under 23 e Potenza. I ragazzi guidati da Fabio Pecchia superano per 2-0 il Padova dell’altro Ronaldo in un match che rischiava di mettersi in salita dopo l’espulsione di Fagioli a inizio ripresa: a spingere nei quarti i bianconeri una punizione di Zanimacchia e il gol in contropiede di Frabotta. Solo al 96′ con una rete di Franca il Potenza piega la Triestina, vicina al vantaggio nel finale (colpita una traversa). Si salva in modo un po’ rocambolesco il Carpi con il 2-2 contro l’Alessandria: la doppietta di Biasci risponde a quella di Eusepi, con due rigori nell’arco di quattro minuti nel secondo tempo. Il risultato premia la squadra di Riolfo in virtù del miglior piazzamento in classifica. Sprecano il fattore campo invece il Monopoli, ko in casa con la Ternana (decide Salzano sugli sviluppi di un calcio piazzato), e il Renate, sconfitto 2-1 dal Novara: i piemontesi vengono trascinati da una doppietta di Gonzalez, non basta ai lombardi il momentaneo pareggio firmato da Guglielmotti.

Serie C si prepara a celebrare il 61° compleanno

Il 13 luglio 1959 nasceva, con Artemio Franchi, la Serie C: si va dunque verso il 61° compleanno della Lega e della categoria, che verrà celebrato con una raccolta di nuovo materiale per il piccolo museo dedicato proprio a Franchi, che sorge all’interno della Lega, a Firenze. Oltre al tavolo delle riunioni di Artemio Franchi, grazie al contributo della famiglia del dirigente toscano, troveranno posto altri scritti inediti, fra cui le poesie dedicate alle città di Firenze e Siena. Nuove testimonianze vengono collocate nello spazio museale, come memorie custodite per le giovani generazioni. Il piccolo Museo, gemellato col museo della Fiorentina, ha anche accolto iniziative di carattere sociale. “È un modo per ringraziare Artemio Franchi – spiega Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro – per quanto ha dato al calcio e per la sua attualità, che trova una delle tante espressioni nelle interviste di oltre 40 anni addietro, di cui vi è traccia nel piccolo Museo”. “Occorre sorridere alla vita”. Era una delle frasi che Artemio Franchi pronunciava più spesso.



Fonte