La star americana cita la Lucarelli e fa uno scivolone.

Selvaggia Lucarelli parla di Jennifer Aniston

Lo scorso 13 luglio Selvaggia Lucarelli ha commentato la notizia dell’introduzione del green pass in Francia. La giornalista ha riportato delle citazioni di Macron ed ha aggiunto il suo pensiero.

“Sono per la linea francese, subito. Non ho più alcuna intenzione di sacrificare la mia vita, il mio tempo, la mia libertà e l’adolescenza di mio figlio, oltre che il suo diritto allo studio come si deve, per chi rifiuta di vaccinarsi. Questa volta ve ne restate a casa a voi, non noi.

Chi non si vaccina, in Francia, non potrà più andare al ristorante, nei caffè (da inizio agosto), al cinema e nei musei (dal 21 luglio) e salire su aerei o treni (sempre da agosto).

In alternativa dovrà mostrare un test negativo, che non sarà più gratuito (49 euro per il Pcr, 29 per l’antigenico).
Macron poi ha annunciato l’obbligo di vaccinazione per il personale medico e per chi lavora a contatto con persone fragili. Dal 15 settembre, un infermiere che ha rifiutato di vaccinarsi non potrà più andare al lavoro e percepire lo stipendio”.

Il post di Selvaggia Lucarelli diventa virale all’estero.

Qualcuno ha tradotto in inglese il post della giudice di Ballando con le Stelle, facendo però passare le considerazioni della Lucarelli per il discorso del Presidente francese. Tra le tantissime persone che hanno condiviso il post con la gaffe c’è anche Jennifer Aniston e la storia dell’attrice non è passata certo inosservata.

“Per la serie: cose assurde che succedono. Qualche giorno fa, a proposito di vaccini, ho scritto qui e su Fb che non avrei più sacrificato il mio tempo e l’adolescenza di mio figlio e che ora in casa deve stare chi non si vaccina. – ha scritto Selvaggia Lucarelli – Aggiungevo che condividevo la linea di Macron e ne riportavo parte del discorso alla Francia sui vaccini.

Beh. Io non so come sia successo ma qualcuno ha tradotto in inglese il mio post. Incollando la mia riflessione al sunto che avevo fatto del discorso di Macron.

Il post in inglese ha cominciato a girare sul web, nel mondo. È diventato “il discorso di Macron”. In rari casi c’era la mia firma.

Lo hanno iniziato a condividere giornalisti e politici in America, Canada, Inghilterra.
Un giornalista di The Guardian ha spiegato che era una un mio post, tanto più che Macron non ha un figlio adolescente, ma ormai era tardi.

Finché stamattina non mi ritrovo il mio post firmato “Macron” nelle storie di Jennifer Aniston.

Dunque Leon è ufficialmente il figlio segreto di Macron”.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *