130257.t.W320.H200.M4

Wall Street ha cancellato le perdite iniziali e si muove in rialzo nonostante un rapporto mensile sull’occupazione più forte del previsto, che ha alimentato i timori che la Federal Reserve possa mantenere i tassi di interesse più alti per un periodo più lungo. In particolare, il rapporto del Dipartimento del Lavoro ha mostrato che l’occupazione non agricola è aumentata di 336.000 posti di lavoro a settembre, contro aspettative del mercato per un aumento di 170.000 unità. Inoltre, il tasso di disoccupazione si è mantenuto al 3,8% e i salari sono aumentati a un ritmo modesto.

Poche le indicazioni dalle trimestrali, con Levi Strauss – una delle maggiori aziende al mondo di abbigliamento – che ha abbassato le previsioni dell’intero anno dopo una trimestrale deludente.

Tra le società toccate da notizie ci sono Pioneer Natural Resources il WSJ ha riferito che ExxonMobil è attualmente in trattative per acquistarla per circa 60 miliardi di dollari, Tesla che ha tagliato i prezzi di alcune versioni Model 3 e Model Y negli Stati Uniti e Philips dopo che la Food and Drug Administration statunitense ha dichiarato che la gestione del ritiro del dispositivo per l’apnea notturna nel 2021 non è stata adeguata.

Guardando ai principali indici, il Dow Jones, che mostra una plusvalenza dello 0,71%; sulla stessa linea, giornata di guadagni per l’S&P-500, che continua la giornata a 4.294 punti. In rialzo il Nasdaq 100 +1,19%; con analoga direzione, sale l’S&P 100 +0,79%.

Informatica +1,52%, telecomunicazioni +1,18% e beni industriali +1,04% in buona luce sul listino S&P 500. In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto beni di consumo per l’ufficio, che riporta una flessione di -1,34%.

Al top tra i giganti di Wall Street, Salesforce +2,50%, Caterpillar +1,96%, Honeywell International +1,92% e Walt Disney +1,84%.

Le peggiori performance, invece, si registrano su Wal-Mart, che ottiene -3,24%. Pesante Verizon Communication, che segna una discesa di ben -1,78 punti percentuali. Si muove sotto la parità McDonald’s, evidenziando un decremento dell’1,26%. Contrazione moderata per Walgreens Boots Alliance, che soffre un calo dell’1,13%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, PDD Holdings +8,23%, Atlassian +5,63%, Trade Desk +5,61% e Zscaler +5,53%.

Le peggiori performance, invece, si registrano su Mondelez International, che ottiene -3,69%. Vendite su Costco Wholesale, che registra un ribasso del 3,04%. Seduta negativa per DexCom, che mostra una perdita dell’1,89%. Sotto pressione Monster Beverage, che accusa un calo dell’1,74%.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *