Commovente il trailer del documentario presto in uscita su Prime Video, che racconterà la vita, la carriera e la malattia di Celine Dion

Il prossimo 25 giugno su Prime Video uscirà il tanto atteso documentario sulla vita di Celine Dion. La cantante, che da tempo combatte con un disturbo neurologico molto raro, la sindrome della persona rigida, ha avuto l’ennesima opportunità di raccontare la sua storia e di mettere in mostra il coraggio e la forza con cui ha deciso di affrontare questo ostacolo.

Celine Dion Documentario
Credit: Prime Video

Celine Dion non ha bisogno di alcuna presentazione. Si parla di una delle voci femminili più potenti, magiche, celestiali della storia. Ciò che non molti conoscono è la patologia che da qualche anno a questa parte ha preso possesso della vita della star: la sindrome della persona rigida. Una patologia neurologica molto rara che ha messo a repentaglio la sua vita e ovviamente la sua carriera.

Nel documentario che uscirà il prossimo 25 giugno sulla piattaforma Prime Video, che si intitola “Io sono: Celine Dion“, la cantante ripercorre la sua vita, la sua leggendaria carriera e, ovviamente, racconta a cuore aperto la sua battaglia contro questo mostro.

Celine Dion Documentario
Credit: Prime Video

Il documentario si preannuncia molto commovente, visto il trailer appena distribuito. Le lacrime solcano il viso di Celine. Lacrime che raccontano il suo dolore nel doversi allontanare dalla musica, dai concerti, dai suoi fan.

Celine Dion Documentario
Credit: Prime Video

Ciononostante lei non si abbatte. “È dura“, dice, ma la determinazione di voler tornare sul palco a creare la magia insieme alle persone che la amano e che lei ama è più forte e la porta avanti in questa lotta. Una frase che la Dion pronuncia durante il trailer, più di tutte spezza il cuore e rende chiare le sue intenzioni:

Non è difficile fare un concerto. Difficile è annullarne uno. Oggi giorno mi impegno, ma devo ammetterlo, è dura. Se non posso correre, camminerò. Se non posso Camminare, allora striscerò, ma non mi fermerò. Non mi fermerò!



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *