Samuel Peron è uno dei ballerini storici del programma Ballando con le Stelle (ed al momento anche il maggior indiziato per la maschera del Cavaliere Veneziano a Il Cantante Mascherato) e ieri sera è stato ospite da Nunzia De Girolamo a Ciao Maschio.

Il ballerino e volto di Rai1 ha raccontato che da piccolo, a causa proprio della sua passione per la danza, molti credevano fosse gay e per questo veniva bullizzato con epiteti omofobi e insulti di ogni tipo.

“Io ho vissuto nella mia infanzia il bullismo per quanto concerne la mia disciplina artistica. Perché essere un ballerino ai tempi, io sono dell’82, quindi. Adesso grazie a programmi televisivi che portano avanti gli aspetti artistici, passano in secondo luogo. Mentre invece ai tempi o si giocava a calcio, oppure a basket o nuoto. Pensare di fare il ballerino o alte discipline artistiche venivi poi etichettato come.. Avevi tutti sti appellativi: tipo fr*cio, gay, ricch*one, omosessuale, tutte ste cose qua”.

Le cose da allora sono cambiate e fra i “programmi televisivi” citati da Samuel Peron svetta su tutti Amici che ha letteralmente cambiato la visione dell’italiano medio sul mondo della danza al maschile. Inutile negare.

Oggi Peron è uno splendido padre di famiglia.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *