109571.t.W320.H200.M4

– Le imprese del riciclo meccanico di materie plastiche, il fatturato e la segmentazione geografica, ma anche le caratteristiche della produzione nazionale di materie prime seconde e gli aspetti del mercato. Questi alcuni dei dati contenuti nel report sul riciclo meccanico delle materie plastiche 2023 di Assorimap, Associazione nazionale riciclatori e rigeneratori di materie plastiche, che sarà presentato a Roma martedì 25 giugno a Palazzo Firenze alle 10.

Elaborato dalla società di consulenza milanese Plastic Consult, il report Assorimap racconta una fetta dell’economia circolare made in Italy e i passi avanti nella transizione ecologica, all’interno di un contesto normativo comunitario e nazionale sempre più definito per la lotta all’inquinamento da rifiuti post-consumo in plastica. A illustrare lo studio sul settore relativo al 2023, Walter Regis, presidente di Assorimap e Paolo Arcelli di Plastic Consult. Sarà Donato Berardi, direttore del Laboratorio REF, a presentare la proposta “Certificati del Riciclo” studiata con Assorimap per un rilancio ambientale e sostenibile delle industrie di riciclo della plastica.

Dopo l’intervento di Roberta Toffanin, esperta di economia del ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, in programma anche due tavole rotonde, moderate dal giornalista di Primapress Pasquale Alfieri, che vedranno confrontarsi esperti del settore su “Lo scenario nazionale ed europeo per le imprese del ricicl” e la vicepresidente della commissione Ambiente della Camera dei deputati Patty L’Abbate con Elisa Montemagni commissione Ambiente e Francesco Maria Rubano commissione Finanze sul tema “Riciclo e decarbonizzazione, le sfide per il Paese”. In conclusione l’intervento del presidente della commissione Attività produttive Alberto Luigi Gusmeroli su “Riciclo: oltre l’ambiente, l’economia del territorio”.

Foto: ©yarruta/123RF

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *