Le ultime dagli allenamenti di Serie A

Retegui è ok, Banda ancora no. A parte tre giocatori della Juventus

Retegui ok: ci sarà per la prossima di campionato

Archiviato il pareggio di Napoli, da oggi il Genoa inizierà a preparare la prossima partita con l’Udinese in programma sabato alle 20.45. Per l’occasione, Alberto Gilardino potrà regolarmente contare sul contributo di Mateo Retegui.

L’attaccante italo-argentino sarà regolarmente a disposizione per il match con i friulani dopo il piccolo malessere accusato a Napoli. L’attaccante si è regolarmente allenato dopo essere stato dimesso dal San Martino.

Juventus: in tre lavorano a parte 

Ancora lavoro a parte per gli acciaccati Perin, Danilo e Moise Kean. Il primo dovrebbe rientrare a fine febbraio, così come De Sciglio e Kean. Danilo, infine, salterà sicuramente il match con i ciociari ma dovrebbe rientrare in tempo utile per il match col Napoli. In assenza di Danilo, Allegri schiererà Bremer al centro della difesa con Gatti e Alex Sandro ai suoi lati.

Incidente d’auto per Niang: la sua auto contro una vettura in sosta 

Piccola disavventura per M’Baye Niang: il nuovo attaccante dell’Empoli, in gol su rigore contro Salernitana e Fiorentina,  è stato protagonista di un incidente automobilistico come riportato da Il Tirreno. La sua auto, infatti, è contro una vettura in sosta proprio nel capoluogo toscano.

Il ds Accardi ha commentato così: “Ci tengo a precisare che il nostro calciatore M’Baye Niang ci ha prontamente avvertiti della disavventura avvenuta questa mattina. Come Club siamo a conoscenza che, fin dal suo arrivo a Empoli, il ragazzo di buon mattino è solito uscire ed unirsi a gruppi di preghiera con altri praticanti della sua religione”.

Personalizzato per Banda 

il Lecce accelera il lavoro in vista della ostica partita con l’Inter in programma domenica alle 18. Per l’occasione, mister D’Aversa dovrà fare a meno degli squalificati Dorgu e Pongra?i?: quest’oggi, all’Acaya Golf Resort & SPA, assente Brancolini e ancora lavoro personalizzato per Banda. 

Fantacalcio.it per Adnkronos

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *