Un anno fa sono circolati diversi rumor secondo i quali i personaggi del GF Vip 7 sarebbero stati”bannati” dalle reti Mediaset. In merito a queste voci è intervenuto Attilio Romita e ha confermato: “Ho saputo che per l’editore saremmo da scordare o comunque non invitare più sui suoi canali“. Nikita Pelizon la settimana scorsa ha parlato addirittura di “blacklist”.

La vincitrice del GF Vip 7 è tornata a commentare questo presunto ban e l’ha fatto nel programma di Turchese Baracchi, TNT Attenti a Quei Due. Secondo Nikita ci sarebbero state davvero delle direttive che riguardano lei e gli altri ex gieffini della sua edizione.

I personaggi del GF Vip 7 sono bannati? Parla Nikita Pelizon.

“Il botta e risposta con Giovanni Ciacci? Mio Dio che ridere. Se c’è una blacklist di personaggi del GF Vip che senza distinzione di comportamento sono fuori? Senti, parliamoci proprio chiaro, a livello oggettivo. Quando uno usciva dal Grande Fratello mi è stato spiegato che faceva un botto di cose. Quando siamo usciti noi questa cosa non c’è stata, con noi le cose sono cambiate. Quindi io non so cos’è successo. A livello oggettivo se dobbiamo essere onesti e sinceri qualcosa è successo. Poi se uno non vuole chiamarla blacklist, ma in un altro modo, a me va bene, ma cambia poco. La realtà, la verità è una. Vedo gli effetti di questa cosa. Ma a prescindere si va avanti e ci si impegna nel lavoro.

Ad esempio io sono una giurata su Sky. Questo è un reality molto interessante. Si tratta di un format televisivo nuovo, che va in onda su Sky e sul digitale. Vanno a sfidarsi 15 ragazze su ballo, recitazione e canto, nel giro di 3 minuti. Quindi sono prove difficilissime. Inoltre noi giurati facciamo domande per comprendere meglio come sono le concorrenti. Nella prossima puntata ci saranno cose molto carine, delle esibizioni speciali. Dove potete vedere questa trasmissione? Lunedì alle 21 sul canale 229 di Sky e 68 del digitale terreste. Poi ho anche altri progetti, un’altra canzone e anche una mostra”.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *