La nuova intervista alla Contessa.

Uscita dalla casa del GF Vip, Patrizia De Blanck ha deciso di concedere la sua prima intervista a Silvia Toffanin. La Contessa ha parlato della sua infanzia e del rapporto complicato con la madre, che pare in punto di morte le abbia chiesto di ucciderla.

“Mi hanno messo in collegio che ero piccola. Mia madre? Lei era una donna molto bella che ha avuto gli uomini più importanti, lei era attratta solo dal potere negli uomini. Quando sono cresciuta lei ha iniziato a vedere in me una sorta di competitor. Non mi ha dato l’affetto che un figlio vorrebbe. Io a quel punto mi sono sposata pur di andarmene e sono stata con Anthony. Se ho amato i miei genitori? io padre l’ho amato, ma è stato un amore formale, lui era il classico ambasciatore.

Mia madre l’ho iniziata ad amare quando era vecchia. Quando l’ho vista prima di morire, che stava con i pugnetti chiusi nel letto, le volevo dire tutto quello che non le avevo detto ma lei non voleva più vivere. Anzi vi dirò che mi disse proprio ‘tu mi devi uccidere’. Io le risposi ‘tu non puoi pretendere da me una cosa del genere’. Ci fu una lite e dopo due giorni morì. Se la potessi avere qui ora le dire ‘mamma mi spiace che non ci siamo capite in vita. Il bene va dimostrato quando uno è vivo e non dopo’”.

Non solo la drammatica fine di sua mamma, Patrizia De Blanck ha anche confermato di aver avuto un aborto spontaneo (ne aveva già parlato  al GF Vip), causato da un momento di forte stress emotivo.

Io ho fatto Giada per fare un regalo al mio ex Peppino. Lui aveva un’altra figlia che stava morendo con un tumore al cervello e ho detto ‘vabbè se gli faccio uno sostituzione, oddio no, una sostituzione no, ma se gli faccio un figlio forse sarà il dolore meno’. In realtà non sono stata accolta bene. Lui mi ha detto ‘oddio in questo momento?’. Io mi sono così arrabbiata, che mi sono fatta di corsa tutto un viale e zac ho perso il bambino. Poi mi fecero delle iniezioni per tenerlo e non ci fu nulla da fare. Dopo un anno, quando potevo nuovamente rimanere incinta, sono andata da Peppino e ho detto’Hai una settimana di tempo per mettermi incinta sennò lo faccio con un altro”“.

Omicidi, amori con uomini potenti e drammi familiari, sulla vita di Patrizia De Blanck potrebbero farci una serie Netflix.

Patrizia De Blanck, l’intervista integrale rilasciata a Verissimo.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *