Anziani, ma non per questo poco avvezzi a muoversi sul web, anche a fini illeciti.

I carabinieri della stazione di Colorno (Parma), a conclusione di una attività d’indagine, hanno denunciato un 80enne e una 67enne per truffa.

Marito e moglie, entrambi campani, sono accusati di aver pubblicato, su un noto sito del settore, l’annuncio di una casa vacanza fittizia da affittare a Numana (Marche). Un 43enne residente a Colorno ha abboccato e pagato una caparra di 400 euro per assicurarsi l’abitazione a Numana.

Gli accertamenti svolti dai militari hanno consentito di identificare i due autori che, dopo l’annuncio e il successivo contatto telefonico con la persona interessata, si sono fatti versare immediatamente dal malcapitato la caparra su un conto corrente.

A seguito del pagamento, i due si sono resi irreperibili al telefono, utenza che è risultata intestata a persone di comodo.

Poiché l’accertamento sugli intestatari del numero telefonico non ha fornito utili elementi, i militari hanno verificato il conto corrente accertando che per aprirlo erano stati utilizzati i documenti dei denunciati.

I quali, interrogati dai carabinieri, hanno confermato di essere gli unici titolari autorizzati a operare sul conto corrente. A loro carico è così scattata una denuncia per truffa.

Marito e moglie sono inoltre risultati entrambi gravati da precedenti specifici.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *