Paramount+ sbarca in Italia: il nuovo servizio di streaming globale della Paramount sarà disponibile da domani per il pubblico italiano con oltre 8.000 ore di intrattenimento. Si parte con star tricolori del calibro di Roberto Benigni, Carlo Verdone, Greta Scarano, Elodie, che si affiancheranno a presenze internazionali come Harrison Ford, Jessica Chastain, Sylvester Stallone, Faith Hill, Tim McGraw, Miles Teller, fra contenuti originali esclusivi globali e locali, blockbuster e serie iconiche, da brand e studios Paramount come Showtime, Cbs, Comedy Central, Mtv, Nickelodeon, Smithsonian Channel e Paramount Pictures.

Le serie internazionali che saranno disponibili su Paramount+ in Italia includono ‘The Offer’, sull’esperienza del produttore premio Oscar Albert S. Ruddy nella realizzazione del film ‘Il Padrino’; ‘L’uomo che cadde sulla Terra’ che segue un nuovo personaggio alieno in un momento di svolta dell’evoluzione umana; ‘Tulsa King’ con Sylvester Stallone che interpreta il ruolo di Dwight ‘The General’ Manfredi appena uscito da una condanna a 25 anni di carcere ed esiliato a Tulsa in Oklahoma. Inoltre, Paramount+ ospiterà una selezione di nuovi film blockbuster dopo l’uscita nelle sale e nell’home entertainment, tra cui ‘Top Gun: Maverick’ che arriverà sulla piattaforma in Italia nel corso dell’anno.

Per quanto riguarda le proposte ‘Made in Italy’, Paramount+ punta su prodotti originali come ‘Francesco il Cantico’ esegesi realizzata da Roberto Benigni; ‘Vita da Carlo’ con Carlo Verdone nel duplice ruolo di regista e protagonista della serie; e poi prodotti come ‘Circeo’, ‘Miss Fallaci’, ‘Quattordici giorni’, ‘Ti mangio il cuore’, ‘Corpo libero’, ‘Ex on the Beach Italia’, e ‘Are you the One Italia’. Anche le serie animate ‘Beavis and Butt-Head’ e ‘South Park’ avranno un tocco italiano grazie alla voce degli autori comici e degli stand-up comedian Edoardo Ferrario e Luca Ravenna e di Riccardo Zanotti ed Elio Biffi dei Pinguini Tattici Nucleari. Inoltre, le serie sceneggiate includeranno tutti gli originali già annunciati, tra cui ‘Bosè’ sei episodi per raccontare la vita di Miguel Bosè.

“Celebriamo il debutto di Paramount+ in Italia, l’unico servizio di streaming dove si potranno trovare tutti insieme grandi titoli originali internazionali e contenuti con star del panorama italiano, tutti in un unico posto”, tiene a sottolineare Marco Nobili vicepresidente esecutivo e general manager internazionale di Paramount+, durante l’evento di presentazione a Cinecittà. “Con oltre un secolo di esperienza nel raccontare storie grazie al nostro prestigioso studio a Hollywood e ai nostri hub di produzione, da Israele all’America Latina passando per l’Inghilterra, Paramount sa come costruire uno straordinario portfolio di intrattenimento per tutti”.

Osserva Jaime Ondarza, vicepresidente esecutivo e capo streaming per Sud Europa, America Latina, Medio Oriente e Africa: “Paramount+ è il nuovo servizio on demand che porta finalmente in streaming il grande storytelling e la magia di Hollywood. Una proposta editoriale senza pari, arricchita anche da ambiziosi progetti di film e serie originali italiane, pensati ad hoc per la nuova piattaforma. Il pubblico italiano avrà a disposizione un’offerta vastissima di alta qualità, dal grande cinema alle serie, dall’animazione ai documentari e ai reality. Tutto il meglio del cinema e della tv, con tanti contenuti internazionali e locali in grado di offrire a tutti una montagna di intrattenimento”.

Dai vertici di Paramount+ si sottolinea la “grande ammirazione per la storia cinematografica italiana ed enorme rispetto per il potenziale attuale della sua industria audiovisiva: non è un caso se abbiamo deciso di tenere la presentazione della nuova piattaforma proprio a Cinecittà, dove sono nate le storie che hanno fatto grande il cinema italiano nel mondo. Per questo motivo, siamo onorati di poter collaborare con i nuovi talenti creativi e imprenditoriali del Paese come Elodie e Greta Scarano, e con star internazionali del calibro di Roberto Benigni e Carlo Verdone. Intendiamo raccogliere questa eredità e creare un ampio portfolio di contenuti, che speriamo resteranno nel tempo”.

(di Enzo Bonaiuto)

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *