Paola Turci e Francesca Pascale, unione civile oggi a Montalcino tra la cantante romana e la ex compagna di Silvio Berlusconi. La storia d’amore tra le due, mai apertamente ufficializzata, era venuta alla luce nell’estate del 2020 quando un settimanale pubblicò le foto di un bacio tra le due a bordo di uno yacht. “È così bello essere liberi senza arrecare danno agli altri”, l’ultimo tweet di Paola Turci che ha ringraziato, citandolo, Massimo Gramellini per le parole dedicate alla coppia nella sua rubrica quotidiana sul Corsera.

Pascale, originaria di Napoli, frequenta spesso la zona di Montalcino, dove secondo fonti ben informate avrebbe una casa tra le Crete Senesi e la Valdorcia. La location della cena dopo la cerimonia, con pochi invitati e all’insegna della privacy, sembra sia il Castello della Velona, maniero trecentesco a due passi dall’Abbazia di Sant’Antimo, autentico gioiello costruito dall’imperatore Carlo Magno nel 781 e perfettamente ristrutturato, di cui, ironia della sorte, si interessò moltissimo, quando era premier, proprio Silvio Berlusconi. All’epoca si disse che il premier era in procinto di acquistarlo ma poi la cosa sfumò.

Dopo che la notizia dell’unione civile è diventata di dominio pubblico, la cantautrice romana ha ricevuto e denunciato insulti omofobi. Nella notte di ieri, nella sue storie di Instagram, l’artista ha pubblicato un messaggio ricevuto da un profilo di una guest house piemontese: “Lesbicona che schifo!!”, recita lo squallido post, che la cantante ha mostrato commentando: “Ignoranza, omofobia, cattiveria e infelicità in una sola frase”. Il profilo della guest house da cui risulta partito il commento è stato poi rapidamente sommerso da messaggi di condanna. Per fortuna, sul web si moltiplicano invece i messaggi di felicitazioni per la coppia, tanto da mandare in tendenza l’hashtag #PaolaTurci, che avrebbe voluto tenere riservata la notizia dell’unione civile, mantenendo sull’evento la stessa privacy con cui finora ha protetto la relazione.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.