Incidente all’Acquapark di Monreale. Un ragazzo di 26 anni è ricoverato in gravi condizioni nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Ingrassia di Palermo dopo avere battuto la testa mentre si trovava all’interno del parco divertimenti. È successo poco dopo le 16.

Il giovane, secondo una prima ricostruzione, si trovava da questa mattina nella struttura insieme a un gruppo di amici. Dopo l’incidente è stato trasportato nell’ospedale più vicino, all’Ingrassia, da un’ambulanza del 118 chiamata dalla direzione. Sull’episodio sono in corso gli accertamenti da parte dei carabinieri della compagnia di Monreale.

Da quanto ricostruito dal personale del parco divertimenti, il giovane si trovava su uno dei giochi acquatici preferiti da chi frequenta l’Acquapark: il pallone. E da lì, come avrebbe confermato il titolare, si è tuffato. Ma da quel gioco si può solo scivolare. “C’è un regolamento che lo dice espressamente. Da lì non ci si tuffa e i bagnini avevano invitato anche questo ragazzo più volte, mentre si trovava sul pallone, a stare attento”, dicono gli impiegati di Acquapark. Su quel gioco ci sono delle corde per salire e poi ci si lascia scivolare. Il ragazzo è stato subito soccorso e sistemato a bordo piscina, poi è arrivata l’ambulanza del 118.

“Siamo sempre molto attenti perché non accada nulla ma ci si affida anche al buonsenso di chi arriva qui per trascorrere una giornata spensierata. Adesso siamo in attesa di notizie sulle condizioni del giovane e siamo molto dispiaciuti per quanto accaduto”, dicono da Acquapark.

Fonte