Da Napoli a Padova Ultimo sta girano l’Italia con un tour negli stadi che ha segnato un sold out dietro l’altro. Pare che durante una delle due date di Torino (15 e 16 giugno) una notissima conduttrice abbia cercato di fare la furbina provando a entrare senza avere il biglietto. Biagio D’Anelli ospite di Turchese Baracchi a Turchesando Special ha rivelato che questa presentatrice era sicura che l’avrebbero fatta entrare visto che è famosa. Biagio svelerà l’identità di questa signora della tv nei prossimi giorni sul settimanale Nuovo.

Secondo voi chi è la furbetta senza biglietto?

mystery italian tv show

“Notissima conduttrice ha tentato di entrare al concerto di Ultimo senza il biglietto”.

“Ho uno scoop e c’entra un concerto di Ultimo. Questa è una cosa simpatica e strana, tu sai anche il nome di questa donna. C’è stato questo concerto di Ultimo, che è un grandissimo artista che ha fatto la vera gavetta. Al concerto di Torino, una notissima conduttrice televisiva pensava di entrare tranquillamente senza comprare il biglietto. – ha continuato Biagio D’Anelli – Lei con la sua amica pensava di entrare perché conosce Ultimo. Però poi l’hanno bloccata ‘lei signora dove va?’. Lei ha detto qualcosa come ‘non mi avete riconosciuta?’. Invece l’hanno rimandata indietro senza il biglietto. Lei è dovuta tornare indietro, fare il biglietto per lei e la sua amica e poi godersi il concerto. Questo davanti lo stupore di tutti che hanno visto la scena.

Però è giusto così, perché tutti pagano il biglietto facendo sacrifici. Quindi devono pagare anche gli altri. Un conto è se un artista è tuo amico, ti invita e allora vai, altrimenti paghi il biglietto come tutti i fan normali. Ultimo non l’ha invitata, perché altrimenti sarebbe entrata senza problemi da una corsia preferenziale. Lei ha pagato il fatto di dire ‘io sono questa e entrerò tranquillamente tanto mi conoscono’. Non funziona così! Bisogna portare rispetto ai fan che fanno i salti mortali pur di andare a vedere il proprio beniamino. Molto presto saprete di chi sto parlando”.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *