149983.t.W320.H200.M4

Nike, colosso statunitense degli articoli sportivi, ha chiuso l’anno fiscale 2024 terminato il 31 maggio 2024, con ricavi pari a 51,4 miliardi di dollari, rispetto ai 51,2 miliardi di dollari dell’anno precedente, in crescita dell’1% su base valutaria neutrale. I ricavi del quarto trimestre sono stati di 12,6 miliardi di dollari, in calo del 2% su base reported e stabili su base valutaria neutrale

Il margine lordo è aumentato di 110 punti base al 44,7% nel quarto trimestre, principalmente a causa di azioni strategiche sui prezzi, minori tariffe di trasporto marittimo e costi logistici e minori magazzinaggio, parzialmente compensati dal margine inferiore in NIKE Direct e da variazioni sfavorevoli nei tassi di cambio netti di valuta estera.

L’utile netto del quarto trimestre è stato di 1,5 miliardi di dollari, in crescita del 45%, e l’utile per azione è stato di 0,99 dollari, inclusi 0,02 dollari di oneri di ristrutturazione, al netto dei benefici fiscali. Escludendo tali oneri, l’utile per azione sarebbe stato di 1,01 dollari. L’utile netto per l’intero esercizio è stato di 5,7 miliardi di dollari, in crescita del 12%, e l’utile per azione è stato di 3,73 dollari, inclusi 0,22 dollari di oneri di ristrutturazione, al netto dei benefici fiscali. Escludendo tali oneri, l’utile per azione sarebbe stato pari a 3,95 dollari.

“Stiamo affrontando le nostre sfide a breve termine a testa alta, facendo continui progressi nelle aree che contano di più per il futuro di Nike: servire l’atleta attraverso l’innovazione delle prestazioni, muoversi al ritmo del consumatore e far crescere l’intero mercato – ha affermato John Donahoe, Presidente e CEO – Sono fiducioso che i nostri team stiano unendo i nostri vantaggi competitivi per creare un maggiore impatto per la nostra attività”.

Nike ha inaspettatamente dichiarato di aspettarsi un calo percentuale a una sola cifra delle entrate annuali nell’anno fiscale 2025. Gli analisti si aspettavano un aumento dello 0,91%, secondo i dati LSEG.

“Stiamo ottenendo un migliore equilibrio nel nostro portafoglio – ha commentato Matthew Friend, Vicepresidente esecutivo e Direttore finanziario – Sebbene siamo incoraggiati dai nostri progressi, i risultati del quarto trimestre hanno evidenziato sfide che ci hanno portato ad aggiornare il nostro bilancio 2025. Stiamo intraprendendo azioni per riposizionare Nike affinché sia ??più competitiva e per promuovere una crescita sostenibile e redditizia a lungo termine”.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *