Per sempre Chiefs. Giovane e già vincente col Super Bowl conquistato in febbraio, Patrick Mahomes ha deciso di “invecchiare” con i colori giallo-rossi di Kansas City. Ha firmato un prolungamento di contratto di 10 anni.

Un’eternità per la vita di uno sportivo, ancora di più per un giocatore di football americano, disciplina dove l’incolumità fisica è a rischio persino in allemento. Ma i Chiefs, sin dal suo esordio, hanno creduto ciecamente in questo giovane quarterback dallo stile assolutamente originale (alcune movenze sono ereditate dal baseball, altro sport nel quale eccelleva da ragazzino), dallo spirito indomito (già nella storia le grandi rimonte da lui condotte per conquistare il secondo storico titolo nella storia di KC) e dalla leadership naturale e riconosciuta nello spogliatoio (da gente che ha carattere e personalità da vendere).

Il libro/La grande illusione delle luci del venerdì notte

Ovviamente i Chiefs lo hanno ricoperto di dollari. Per gli analisti della Nfl stiamo parlando del “contratto più ricco della storia”, anche se non si conosce ancora la cifra. Sicuramente ci saranno garanzie e clausole ma per tenere il giovane fenomeno a Kansas City non si è badato a spese.

Per capirci: Patrick sta entrando nell’ultimo anno del suo contratto da rookie a 5,3 milioni di dollari, con una opzione per un’ulteriore stagione di 24,84 milioni. Con la nuova firma decennale continuerà a giocare a KC per un totale di 12 campionati. Un contratto a vita, se si pensa che scadrà quando Patrick avrà 36 anni.

Nfl, il contratto più ricco della storia: Mahomes firma per altri 10 anni coi Chiefs

Patrick Mahomes nel disegno di Lorenzo Ruggiero per Repubblica; colori di Massimo Rocca

Il suo coach è un veterano, Andy Reid, una vita con i Philadelphia Eagles. Un capo allenatore considerato un autentico mago nel gioco d’attacco e nella crescita proprio dei quarterback. Non è una semplice coincidenza il fatto che un altro contratto decennale sia stato firmato anni fa proprio da un qb degli Eagles, Donovan McNabb…Chi ha un quarterback di talento non se lo lascia sfuggire e coach Reid è fedele a questa regola. 

I numeri dei primi anni di carriera del quarterback che sa correre e lanciare con identica micidiale efficacia sono da numero uno: nelle sue prime 31 partite ha un record di 24 vinte e 7 perse con 76 passaggi da touchdown e ben 17 matches da oltre 300 yard.

Nfl, il contratto più ricco della storia: Mahomes firma per altri 10 anni coi Chiefs

La grinta di Mahomes durante la finale con San Francisco

Nella finale con San Francisco è stato Mvp della partita, il migliore in una gara che a un certo punto sembrava essergli sfuggita. Ma la differenza l’ha fatta, ancora una volta lui, con una portentosa rimonta, suo marchio di fabbrica (caratteristica, quest’ultima, che gli è valso un illustre paragone con Joe Montana, icona proprio di San Francisco prima e dei Chiefs dopo negli anni Ottanta).

Mai domo, sempre pronto a risalire la corrente, con una mobilità e un equilibrio particolari in campo: qualità che gli sono valse un contratto da Re Mida e la gratitudine perenne dell’appassionatissmo pubblico dei Chiefs. Pazzo di lui, da adesso, Chiefs per sempre.

Fonte