Ormai sono passati 5 giorni dalla scomparsa di Naya Rivera, le autorità stanno facendo il possibile per ritrovarla e le operazioni di recupero coinvolgono decine di persone. Sabato scorso al lago Piru sono arrivati anche il fratello dell’attrice di Glee e la madre, che si è messa in ginocchio a pochi metri dalle acque che potrebbero aver ucciso sua figlia.

“Sua madre e suo fratello sono arrivati al lago e la scena è stata straziante. La donna si è messa in ginocchio mentre il figlio cercava di consolarla. I due sono rimasti un po’ di tempo a fissare l’acqua”.

Non c’è nulla da aggiungere, quello della perdita di un figlio credo sia il dolore più grande che possa provare un essere umano.

 

Naya Rivera, novità della Polizia.

“Nella ricerca odierna di Naya Rivera, verrà ricontrollata l’area circostante il lago e il litorale. Tutto mentre le barche continuano a esplorare il lago.

Per coloro che sono alla ricerca di Naya Rivera da soli, 1. Il lago è chiuso. 2. Il terreno intorno al lago è molto ripido e accidentato. I nostri team sono ben equipaggiati e altamente qualificati. 3. Non vogliamo salvarti.

I subacquei continuano la ricerca di Naya Rivera questo pomeriggio sul Lago Piru. Questo è il quinto giorno dello sforzo di ricerca e recupero. È scomparsa mercoledì pomeriggio mentre nuotava nel lago”.



Fonte