Un 2022 da incorniciare per Maurizio Schepici. Il pilota di motonautica, infatti, ha ricevuto un altro riconoscimento per meriti sportivi, venendo premiato a Venezia con il Cavallo d’Oro della Rai. Il premio si va ad aggiungere a quelli già ricevuti nel corso dell’anno: Leone D’Oro al Gran Premio Internazionale di Venezia, Palma d’Oro di Assisi con nomina ad ambasciatore di pace e sport nel mondo, oltre alla Medaglia d’Oro a Valor Atletico del Coni.

“Ricevere questo premio -ha commentato Schepici, tesserato con la Federazione Italiana Motonautica- è una soddisfazione enorme. Quando è arrivata la mail che me lo preannunciava non volevo crederci, ma quando mi hanno telefonato per confermarmelo, mi sono emozionato. Per me e per la mia famiglia, questo premio è motivo di orgoglio. Voglio ringraziare la Federazione Italiana Motonautica al Presidente Vincenzo Iaconianni e tutto il mio team iniziando da Martino Cama, Marcello Zanardi, Tonny Rotariu, Miele Vinicio, Daniele Miele e mia moglie che mi supporta e segue sempre. Un grazie anche a tutti i miei sponsor ed infine un grazie al Presidente della Fondazione Leone D’oro Sileno Candelaresi”.

I tanti riconoscimenti, però, non distolgono l’attenzione di Schepici: “E’ bello ricevere questi premi, ma ci penserò ancora per poco. La testa tornerà presto alle gare. Quando smetterò di correre, probabilmente mi renderò conto di quello che ho fatto. L’obiettivo -precisa Schepici- è quello di crescere sempre di più. Sto facendo un percorso bellissimo con il mio team e, nonostante la stagione sia finita da poco, pensiamo già alla prossima. Ci sono tanti nuovi obiettivi da centrare, a partire dal record mondiale sul tracciato Messina-Vulcano-Messina. Già nel 2019 ero riuscito a migliorarlo, ma ci proveremo di nuovo, prima del campionato del mondo che faremo, forse, negli Usa”.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *