Si era nascosto nella poltrona e i suoi amici umani l’hanno portata in un negozio dell’usato

Il protagonista di questa storia è un dolce gatto di nome Montequlla. Tutti sappiamo quanto i gatti amino nascondersi nei posti più incredibili ed impensabili.

Montequlla e la poltrona

Questo micio dal pelo arancione è riuscito ad infilarsi nella poltrona reclinabile del salotto, mentre i suoi umani stavano facendo un trasloco. Hanno deciso di portare quella vecchia poltrona ad un negozio dell’usato e di andare ad acquistarne una nuova.

La vicenda arriva dal Colorado ed è avvenuta alla vigilia di Capodanno. Fortunatamente si è conclusa nel migliore dei modi, ma avrebbe potuto trasformarsi in tragedia.

Durante la chiusura, gli operatori del negozio dell’usato hanno iniziato a sentire uno straziante lamento. Era un miagolio disperato, ma non riuscivano proprio a capire da dove provenisse.

La scoperta del gatto Montequlla

Dopo diversi minuti di ricerca, si sono resi conto che a miagolare era proprio quella poltrona che una famiglia aveva portato poche ore prima.

Quando hanno notato la presenza del dolce Montequlla, hanno lanciato l’allarme all’associazione locale. Una dei volontari, dopo aver risposto alla chiamata, si è subito recata al negozio ed è riuscita a liberare il gatto arancione da quella piccola prigione, senza compromettere la sua salute.

Montequlla e la poltrona

Poi lo ha portato con se al rifugio e, una volta che il veterinario ha scansionato il microchip, è riuscita a risalire alla sua famiglia.

Purtroppo, non è riuscita a rintracciarli perché quel numero risultava inattivo. Nel frattempo, dall’altra parte della storia, anche gli amici umani del micio lo stavano cercando disperatamente, domandandosi dove fosse finito.

Montequlla e la poltrona

Dopo qualche giorno, hanno pensato alla possibilità che il gatto fosse proprio in quella poltrona, perché in passato era già accaduto e hanno deciso di tornare al negozio. Grazie al loro tentativo, i dipendenti li hanno condotti verso l’associazione e sono riusciti a riabbracciare il loro amato Montequlla.

Dopo la vicenda, il rifugio ha pubblicato un appello sui social, per mettere in guardia tutti i proprietari di un animale domestico davanti allo stress del trasloco.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.