Incontro ravvicinato del terzo tipo per la popstar.

Miley Cyrus si unisce alla lunga lista di celebrità che hanno visto un alieno o un UFO. La popstar di Midnight Sky sulle pagine di Interview ha confessato di aver avuto un incontro ravvicinato del terzo tipo. Un’astronave con una luce gialla è apparsa a Miley e ad un suo amico e i due pare abbiano anche visto l’alieno che era dentro il velivolo.

“Stavo guidando attraverso San Bernardino (vicino a Los Angeles, ndr) con un mio amico, e sono stata inseguita da una sorta di UFO. Ma devo anche confessare che… avevo appena comprato un concentrato di cannabis da un ragazzo in un furgone davanti a un negozio di taco. Però sono abbastanza sicura di quello che ho visto, non ero sola e ricordo bene tutto.

Il modo migliore per definirlo è “uno spazzaneve volante”. Aveva questo grande aratro nella parte anteriore ed era giallo brillante. L’ho visto volare e anche il mio amico l’ha visto. C’erano un paio di altre macchine sulla strada e anche loro si sono fermate a guardare, quindi penso che quello che ho visto fosse reale. Sono rimasta scossa per, tipo, cinque giorni. Non potevo guardare il cielo allo stesso modo. Ho pensato che sarebbero potuti tornare. Non mi sentivo affatto minacciata, in realtà, ma ho visto un essere seduto nella parte anteriore dell’oggetto volante, ho visto l’alieno. Mi ha guardato e abbiamo stabilito un contatto visivo, e penso che questo sia ciò che mi ha veramente scosso, il fatto di guardare negli occhi qualcosa che non riuscivo a capire. È una forma di narcisismo pensare che siamo le uniche cose che esistono in questo vasto universo”.

Non so se l’avvistamento della Cyrus sia frutto della roba che ha assunto o meno, ma effettivamente è da egocentrici pensare di essere soli nell’universo.
Ma alieni a parte, che fine avrà fatto lo gnomo con l’ascia?

Miley Cyrus non è l’unica ad aver visto un alieno: da noi anche Barbara d’Urso, Alessia Marcuzzi e Anna Falchi hanno fatto racconti simili.

“Io ho visto gli ufo, è vero. Però non mi hanno rapita, magari, avrei scoperto cosa c’è oltre il nostro mondo. – ha raccontato la Falchi –  Ero a Reggio Emilia, durante il periodo di Natale. Una volta li abbiamo visti volare, proprio il disco volante. Secondo me esistono, esiste un altra Terra, un altro sistema solare. Una volta li abbiamo visti volare L’anno dopo il disco volante scese nel campo di fronte a casa nostra. Scese proprio il disco volante coi quattro piedini. Aveva una luce rossa intorno ed emetteva un suono molto importante, tipo una sirena. Era una cosa grossa, molto grande davvero”.

“Sono entrata in contatto con forme di vita non terrestri. Ero sul litorale romano, d’estate, e ho visto gli Ufo. Un’esperienza forte. – ha rivelato la Marcuzzi – Vidi una specie di enorme disco volante luminoso attraverso il vetro della finestra. Nonostante un noto ufologo avesse poi riferito come tra Anzio e Nettuno, a metà degli Anni 70, fosse stato segnalato più di un avvistamento, la storia iniziò ad essere romanzata e nel tempo è diventata una gag. Ma mi creda, non scherzo, io gli Ufo penso di averli davvero visti”.

“Se siamo stati testimoni di due UFO? Certo che mi ricordo Massimo (Boldi). Ma se lo raccontiamo ci prendono per pazzi. Massimo ma cosa c’entra con quello di cui stiamo parlando? Facciamo che questa cosa resta tra noi due, ok?”.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *