I giocatori della nazionale che sono stati più carini con il tennista.

Matteo Berrettini sui calciatori azzurri

Non soltanto la vittoria della nazionale di calcio agli europei, l’Italia questo mese ha celebrato anche Matteo Berrettini, che è il primo italiano ad aver giocato la finale del torneo di Wimbledon in 144 anni (134 edizioni). Tutto questo è successo proprio negli stessi giorni in cui la squadra di Mancini si è scontrata con l’Inghilterra e così il tennista (che purtroppo non sarà alle Olimpiadi di Tokyo) ha incontrato i calciatori della nazionale a Londra e con loro è sceso in campo dopo la vittoria. Matteo e i giocatori della nazionale si sono rivisti anche a Roma per la cerimonia con il Presidente Sergio Mattarella e per i festeggiamenti nel centro della capitale.

Intervistato da La Stampa il 25enne ha rivelato chi sono i calciatori con cui ha legato di più e che sono stati più gentili con lui: “Ciro Immobile è stato tanto carino, la curva non mi aveva riconosciuto, quando mi ha portato in campo sono partiti i cori. Ma anche con Mancini sono stato bene, poi con Donnarumma, Bonucci e Chiellini ci sono stati bei momenti. Chiellini cosa mi ha detto? ‘Mannaggia, non sono riuscito a riposare prima della finale perché ti seguivo sul live score’. Lui è davvero simpatico, sono stato benissimo“.

Non so perché, ma a giudicare dai video e dalle foto c’avrei scommesso che avrebbe fatto il nome di Ciro.

Matteo Berrettini e Ciro Immobile: le foto insieme.

Chiellini e le parole per il tennista.

“Lui è un grande campione e ci rende orgogliosi. Averti conosciuto è stato un grande piacere. Mi raccomando continua a farci sognare! Cosa gli dico? Non smettere mai di sognare Matteo, dietro di te ci saremo sempre anche noi e tutti gli italiani. Ci siamo sentiti tutti veramente fratelli d’Italia”.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *