“Sì, quando ero pm a Napoli volevo arrestare Maradona ma la mia richiesta non fu accolta”. Il magistrato ed ex senatore Luigi Bobbio nel 1991 è un giovane pubblico ministero del pool anti-droga che indaga sul traffico di stupefacenti tra Caserta e il capoluogo campano. Dalle intercettazioni spunta il nome del fuoriclasse argentino, che finisce sotto la lente di ingrandimento di Bobbio, all’epoca tifoso del Napoli. “Ma dopo quella vicenda – racconta il magistrato all’Adnkronos – cessai di essere un tifoso. Avevo guardato nei meandri del calcio e quello che ho visto non mi è piaciuto”.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *