Mara Venier la scorsa domenica ha deciso di annullare l’ospitata di Manuel Bortuzzo perché il giorno prima è andato ospite dalla concorrenza, ovvero Silvia Toffanin. Questo è quello che dicono i ben informati ed è quello che ha riportato Vanity Fair su Instagram.

Il noto portale, infatti, su IG ha pubblicato un lungo post firmato Mario Manca in cui viene attaccata la scelta di Mara Venier di annullare l’ospitata. Una decisione “tutta italiana” che secondo Manca avrebbe penalizzato il “pubblico” perché sarebbe potuta essere “qualcosa di bello”.

Un post a cui Manuel Bortuzzo ha piazzato un bel like. Un gesto chiaro ed inequivocabile. Ecco cosa si legge:

“Se siete fan di quello che succede quando la telecamera si spegne, allora saprete senz’altro qual è stato lo scandale du jour di domenica pomeriggio. Secondo gli addetti ai lavori pare, infatti, che Mara Venier abbia deciso all’ultimo di non invitare Manuel Bortuzzo a Domenica In per promuovere il film “Rinascere”, che sarebbe andato in onda quella sera. Il motivo? Il fatto che Manuel sia stato ospite di Verissimo il giorno prima per parlare della fine della sua relazione con Lulù Selassié, senza citare il suo impegno nella pellicola di Rai1”.

Mara Venier e quella voglia “di arrivare prima”, Bortuzzo piazza like

Mario Manca continua così:

“Al di là della reazione del consigliere Laganà, che ha spiegato che il Servizio Pubblico non è dei conduttori e degli agenti ma del pubblico che merita di essere informato e intrattenuto, sarebbe interessante soffermarsi un attimo sulla voglia delle trasmissioni italiane e, in generale, dei media di arrivare primi a ogni costo. È una cosa molto italiana, infatti, volere un ospite prima di tutti e non tornarci più una volta che l’esclusiva è stata bruciata.

Quello che ci dimentichiamo, però, è che ci sono tanti modi di condurre un’intervista: al di là della differenza sul contenuto, lo stile della Venier sarebbe stato diverso da quello della Toffanin, e avrebbe portato Bortuzzo ad affrontare angolature diverse perché è proprio nella ricerca delle sfumature che sta la grandezza di chi formula le domande. È un peccato che si sia rinunciato a questa occasione, sarebbe potuto nascere qualcosa di bello. Per l’ospite ma, soprattutto, per il pubblico”.

Che ne pensate? Ma soprattutto zia Mara, risponderà mai?



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.