146795.t.W320.H200.M4

– Nel 2023 le persone impiegate in UE come specialisti nel settore delle Tecnologie dell’informazione e della comunicazione ICT erano 9,8 milioni, il 4,8% del totale delle persone occupate. La quota di specialisti ICT più alta è stata registrata in Svezia 8,7%, seguita da Lussemburgo 8% e Finlandia 7,6%. Le quote più basse sono state osservate in Grecia 2,4%, Romania 2,6% e Slovenia 3,8%. Secondo i dati pubblicati da Eurostat negli ultimi anni si è verificato un trend di crescita degli specialisti ICT nell’UE, con il numero di persone che lavorano in questo settore in aumento di 1,5 punti percentuali pp dal 2013 e un aumento di 0,2 pp rispetto al 2022 4,6%.

La quota di donne che lavorano come specialisti ICT si è attestata al 19,4% nel 2023, in aumento di 2,7 pp rispetto al 2013 16,7% e di 0,5 pp rispetto al 2022 18,9%. A livello nazionale, le quote più elevate di donne tra gli specialisti ICT occupati sono state osservate in Bulgaria 29,1%, Estonia 26,8% e Romania 26,0%, mentre le quote più basse sono state osservate in Repubblica Ceca 12,4%, Malta 13,8 %, Ungheria e Italia entrambe 15,7%.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *