I Latterini fritti sono un antipasto di pesce povero delizioso e sfizioso con i latterini (acquadelle o capoccioni); ovvero piccoli pesciolini di acqua dolce, dal sapore leggermente amarognolo: prima ripassati nella farina e poi fritti in olio bollente; dove diventano croccanti, dorati, irresistibili come le Frittelle di pesce!

latterini fritti

Una preparazione super veloce, facilissima e molto economica; quando si ha poco tempo a disposizione ma anche un budget limitato per realizzare Cocktail di gamberi o Insalata di mare, la frittura di latterini è soluzione!

Potete realizzarli sia con quelli freschi sia dare vita a golosi latterini congelati fritti, importante è averli scongelati lentamente. Se avete intolleranti a tavola potete procedere anche ad una panatura senza glutine con farina di riso! il risultato non cambia!

Perfetti da gustare caldi e croccanti, da servire non solo come entrata per un menu di pesce, per Natale o Capodanno magari da servire insieme ad Alici marinate e Tartine al salmone, faranno la loro meravigliosa figura! i Latterini fritti sono speciali anche come finger food; per un aperitivo sfizioso  insieme ad altre fritturine e Tempura! e se servite con un buon contorno, diventano subito un secondo piatto! Provateli subito sono certa che li amerete!

Scopri anche:

I Calamari fritti ( a regola d’arte per farli asciutti e dorati)

Ricetta Latterini fritti

TEMPI DI PREPARAZIONE

Preparazione Cottura Totale
10 minuti 5 minuti 15 minuti

Ingredienti

Quantità per 4 persone
  • 500 gr di latterini ( peso completo)
  • farina 00 oppure farina di riso
  • sale in fiocchi o classico

Procedimento

Come fare i latterini fritti

Prima di tutto sciacquate i vostri latterini sotto acqua corrente direttamente in una scolapasta. Dal momento che sono particolarmente piccoli non vanno puliti o estirpate le interiora.

Poi lasciate scolare bene smuovendo più volte, in modo che perdano acqua in eccesso.

Infine in una ciotola capiente aggiungete 4 – 5 cucchiai di farina, immergete i vostri pesciolini e smuovete la ciotola, facendo in modo che tutti i latterini risultino ben panati, intervenite con le mani se vedete che qualcuno non è perfettamente panato:

come fare i latterini fritti

A questo punto riempite di olio un wok oppure un pentolino a bordi alti. Importante è che risultino almeno 3 dita di olio in modo che la frittura di latterini abbia lo spazio necessario per dorarsi in ogni parte.

Immergete i latterini in un paio di riprese, non tutti insieme, solo quando l’olio è bollente.

Non li ammassate, importante che ognuno trovi il suo spazio nella pentola.

Infine lasciate friggere per circa 2 minuti, fino a doratura. Abbassate la temperatura se vedete che si colorano troppo

Devono risultare dorati e croccanti, ma non scuri!

Infine scolate con un mestolo forato direttamente su carta assorbente per pochi secondi senza schiacciare. poi trasferite subito in un piatto da portata affinché non si ammollino.

Ecco pronti i vostri Latterini fritti , spolverate con fiocchi di sale

latterini fritti ricetta

Vi consiglio di gustarli subito caldi



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *