“Chiaro a tutti, e lo dimostrano anche i video, che all’inaugurazione del tour di presentazione del mio libro, ho subito una contestazione che io ho definito di ‘picchettaggio fascista’ organizzato da Cgil, Pd, Arcigay e Potere al Popolo: tutto per non farmi presentare ‘Il grido dei penultimi'”. Così racconta all’Adnkronos Mario Adinolfi, presidente del Popolo della Famiglia, quanto accaduto ieri sera a Pomigliano d’Arco quando, atteso davanti alla sala della ‘Distilleria’, messa a disposizione dal Comune, alcuni manifestanti hanno esposto degli striscioni e lanciato preservativi. Adinolfi, al suo arrivo, si è fatto largo tra i manifestanti che hanno intonato slogan contro di lui, insultandolo.

Fonte