La caipiroska alla pesca è una bevanda fresca e profumata, ideale da servire per un aperitivo o una cena con gli amici. Ecco la ricetta passo per passo!

Avete in programma di organizzare una cena o un aperitivo con gli amici? D’altronde non c’è niente di più bello del trascorrere serate all’aperto in compagnia. Se volete stupire amici o familiari preparando anche le bevande per l’occasione non potete perdervi la ricetta della caipiroska alla pesca, una bevanda che unisce il gusto e la freschezza della frutta di stagione alla vodka.

Per realizzare questo drink vi occorrono delle pesche freschissime da cui dovrete ricavare la polpa da aggiungere al resto degli ingredienti. A voi la scelta se frullarle con un mixer unendo un poco di succo di limone o arancia per aiutarvi o ridurle semplicemente a dadini e pestarle con il lime e lo zucchero. Vediamo ora come preparare questo cocktail alla vodka e pesca, per un aperitivo che renderà le vostre serate speciali.

caipiroska alla pesca
caipiroska alla pesca
caipiroska alla pesca

Come preparare la ricetta della caipiroska alla pesca

  1. Per prima cosa lavate bene le pesche, sbucciatele e tagliatele a dadini. Per una seconda versione frullatele con il succo di arancia (o limone) fino ad ottenere la quantità di polpa necessaria.
  2. Lavate bene il lime (sceglietelo biologico) e asciugatelo quindi rotolatelo sul piano di lavoro per favorire la fuoriuscita dei succhi. Privatelo delle estremità, tagliatelo in spicchi e rimuovete il filamento bianco.
  3. Riunite in un bicchiere tipo tumbler mezzo lime, lo zucchero e la polpa delle pesche o le pesche a dadini. Pestate il tutto con l’apposito utensile quindi versate la vodka.
  4. Riempite il bicchiere con il ghiaccio (potete metterlo in un sacchetto di plastica e pestarlo con il batticarne per ottenere dei pezzi più piccoli) e date una mescolata veloce.
  5. Servite decorando il bordo del bicchiere con una fettina di pesca.

La capiroska alla pesca è una variante alla frutta dell’omonimo cocktail ed è, insieme a quello alla fragola e all’anguria, tra i più apprezzati dalla clientela femminile. Citiamo anche l’altrettanto famosa caipirissima alla pesca, la cui unica differenza sta nell’utilizzo del rum chiaro al posto della vodka.

Caipiroska e caipirinha: che differenza c’è?

In generale la caipiroska rientra nella categoria dei cocktail pestati ed è una reinterpretazione della ben nota caipirinha, una bevanda alcolica tipica del Brasile che si prepara con una base di cachaca, un distillato della canna da zucchero ed è proprio l’utilizzo di questo ingrediente che differenzia le due bevande. La caipiroska, sia nella versione tradizionale, sia nelle sue numerose varianti, ha come base alcolica la vodka.

Conservazione

La caipiroska va consumata, come del resto tutti i cocktail, appena fatta



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *