Questo arresto mi rovinerà il tour” aveva detto sottovoce Justin Timberlake al poliziotto che lo aveva fermato per sottoporlo ad un alcool test dopo averlo sorpreso mentre guidava in apparente stato confusionale. Ma a quanto pare non è andata così, perché il cantante – che ha passato una notte in carcere con l’accusa di guida in stato di ebbrezza – è uscito tramite cauzione ed ha ripreso a fare la sua vita regolare.

Queste le parole dell’avvocato di Timberlake al suo rilascio: “Justin Timberlake è un gentiluomo, non ha opposto resistenza, ha rifiutato di fare l’etilometro ma è un suo diritto; è stato citato in giudizio e rilasciato dalla custodia cautelare dietro pagamento di una cauzione. La sua patente è sospesa per lo stato di New York“.

Justin Timberlake torna in concerto, prima data a Chicago

Siamo stati insieme attraverso alti e bassi ed è stata una settimana difficile” – ha dichiarato il cantante durante il concerto – “ma voi siete qui e io sono qui, e niente può cambiare questo momento. So che a volte sono un tipo difficile da amare, ma voi continuate a farlo e io vi adoro a mia volta“. Il pubblico lo ha ovviamente applaudito, ma online hanno iniziato a girare alcuni video registrati durante il concerto in cui appare visibilmente euforico e gli sfottò non sono mancati. “Justin Timberlake è arrivato sul palco direttamente dal carcere con droga e alcol chiaramente ancora nel suo corpo“, ha scritto un utente su Twitter, “è così imbarazzante“.

A luglio il cantante arriverà in Europa e farà tappa in Polonia, Germania, Belgio, Regno Unito, Olanda, Danimarca e Francia.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *