Il pianto della bambina avvinghiata al papà è straziante. “Voglio stare con te. Papi” urla tra i singhiozzi la piccola, 6 anni appena, che si prepara a lasciare ancora una volta il padre per seguire la mamma in Repubblica Ceca. Il video del quale l’Adnkronos è in possesso dura poche decine di secondi, è uno dei tanti girato dal 38enne commerciante di auto per i giudici che hanno in mano la sua vicenda. E’ il punto più basso di una storia di figli contesi, vittime innocenti strappate da un genitore all’altro e portate lontano, in questo caso a mille chilometri di distanza. Il dramma di Eitan, strappato ai parenti della madre e sequestrato in Israele dal nonno paterno ora denunciato, ha squarciato lo strato di polvere che ricopre la pila di pratiche tutte simili di bambini di fatto rapiti.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *