Google ha offerto 90 milioni di dollari per chiudere il contenzioso con una serie di sviluppatori di app che pubblicano su Play Store per Android, in modo da evitare che la questione arrivi in tribunale. Stando a quanto riporta Reuters, gli sviluppatori avrebbero intenzione di citare Google in quanto non offre opzioni alternative di pagamento rispetto al 30 per cento degli incassi che ogni editore di app è tenuto a versare all’azienda per pubblicare sullo store ufficiale. Google avrebbe intenzione di sistemare la questione prima che diventi un contenzioso legale che duri anni, secondo le fonti. Google ha annunciato che se la Corte approverà l’offerta istituirà un fondo da 90 milioni per supportare gli sviluppatori statunitensi che hanno guadagnato due milioni di dollari o meno in revenue annuali dal 2016 al 2021. Inoltre, la percentuale di commissione sarà tarata al 15 per cento per il primo milione di guadagni annuali con la possibilità di effettuare pagamenti anche fuori dallo store.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.