Ricevuto il parere positivo del Comitato tecnico scientifico, il ministero della Giustizia sta lavorando a pieno ritmo, per consentire che le prove scritte del concorso per magistratura (concorso per 310 posti di magistrato ordinario, indetto con d.m. 29 ottobre 2019) si possano svolgere giovedì 15 e venerdì 16 luglio contemporaneamente in sei sedi, dislocate in diverse regioni del nord, del centro e del sud Italia. La ministra Marta Cartabia ha firmato giovedì scorso il decreto ministeriale, previsto dall’art. 11, decreto-legge 1° aprile 2021, n. 44, che disciplina le modalità operative di svolgimento delle prove.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *