Disc jockey, produttore discografico e conduttore radiofonico, ma soprattutto re della dance italiana, Gigi D’Agostino negli ultimi anni è stato lontano dalla tv perché ha dovuto combattere contro un brutto male. Dopo una lunga battaglia Gigi D’Agostino adesso sta meglio, infatti lo scorso febbraio ha fatto il suo comeback al Festival di Sanremo. Oggi il produttore invece ha rilasciato la sua prima intervista televisiva in molti anni ed ha parlato della sua malattia a Verissimo.

Gigi D’Agostino: “Ho visto il buio, la paura resta”.

“Il dolore ti porta via tutto il resto della vita, tutte le cose vengono offuscate. Non saprei come descriverlo. Il dolore ti rapisce alla vita, la mattina aspetti che arrivi sera sperando di provare meno dolore. Sono stati mesi che non si possono descrivere. Poi è stato bello quando mi sono ripreso.

Quando ti succedono queste cose, il dolore ti porta via tutto il resto. Ti si offusca la mente, la mattina aspetti solo che arrivi la sera per soffrire meno: non è vita.

Quando vedi quel buio non sai neanche cosa ti potrà succedere domani. Ho paura ancora, perché una volta che ti succede una volta pensi che possa riaccadere. Vivi cose che fino a quel giorno avevi solo sentito raccontare. Io ho rischiato e visto quel buio, quello non va via, non può scomparire. La paura io ce l’ho ogni secondo. Spero che rimanga solo un timore e una paura e che non risucceda nulla. Prima vivi in maniera più leggera, ma quando cadi in quel buio tutto cambia.

Quando il dolore è atroce, non hai un minuto in cui stai bene e puoi fare qualcosa. Guardate che è molto brutto.

Il ritorno in console, a giugno a Milano? Sono molto emozionato, anche perché durante i momenti brutti pensavo a quando avrei risuonato. La musica è forza, più suono e più ne ricevo. È magica. Essere qui con voi è stato davvero bello, mesi fa sarebbe stato inimmaginabile con tutte queste luci”.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *