Così Cristiano Gallotta, Head of Oral Care Europa di Unilever, a margine dell’evento di inaugurazione del 43mo mese della prevenzione dentale

Gallotta (Unilever):

“Quest’anno partiamo da un dato contraddittorio: un’indagine statistica descrive gli italiani come soddisfatti della propria igiene orale, tuttavia dati storici ci dicono che al massimo 1 italiano su 2, con punti minimi del 30%, si reca abitualmente presso uno studio dentistico. Ne consegue, quindi, che è importante anche quest’anno ribadire l’importanza di un check-up di controllo presso un odontoiatra Andi”, l’Associazione nazionale dentisti italiani. Così Cristiano Gallotta, Head of Oral Care Europa di Unilever, a margine dell’evento di inaugurazione del 43mo mese della prevenzione dentale, in cui Andi e Mentadent rinnovano l’impegno mettendo al centro il tema ‘Una prevenzione per ogni età’.

Secondo una ricerca condotta da Ipsos per Mentadent – si è ricordato nel corso dell’incontro – 7 italiani su 10 si dichiarano soddisfatti del proprio stato di salute orale con importanti differenze nelle diverse fasce di età. Dai 35 ai 65 anni si registra infatti un declino che passa dall’81% dei più giovani (18-34) al 72%, per poi tornare al 78% negli over 65. L’approccio all’igiene orale è dunque diverso e cambia in relazione a bisogni ed esigenze che emergono con l’età. “L’invito del mese della prevenzione dentale – ricorda Gallotta – da 43 anni insieme all’Andi, è quello di recarsi presso lo studio dentistico” del professionista associato “a noi più vicino, perché prevenire è meglio per curare. Quest’anno evolviamo questo messaggio con ‘Si può fare prevenzione a tutte le età’, per questo motivo insieme ad Andi lanciamo i test di autovalutazione ‘Quanti anni ha tuo sorriso?’”. 

Oltre 10mila odontoiatri Andi si mettono a disposizione nel mese di ottobre per promuovere una corretta prevenzione, a ogni età. Un impegno che è cresciuto nel tempo e che quest’anno ha accolto anche l’obiettivo di aiutare gli italiani a comprendere che è possibile prolungare la vita dei propri denti, proteggendoli dagli effetti del tempo che passa e mantenendoli giovani. “La prevenzione è virtuosa, visiva e emulativa – conclude Gallotta – E’ importante quindi fare il test di autovalutazione, condividerlo e invitare tutte le persone a noi vicine a fare il test e a recarsi presso uno studio dentistico Andi, che si può anche trovare tramite il sito quantiannihailtuosorriso.it”.   

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *