173085.t.W320.H200.M4

FSI, primario investitore istituzionale italiano nella tecnologia, e Nice, leader globale dell’Home Management Solutions, hanno concluso l’accordo di partnership strategica annunciato lo scorso 30 agosto. L’operazione prevede un investimento da parte di FSI di 100 milioni di euro tramite un aumento di capitale riservato e l’ingresso di due rappresentanti all’interno del CdA di Nice: Carlo Bozotti, ex AD di STMicroelectronics – che sarà vicepresidente – e Carlo Moser, direttore investimenti di FSI.

La partnership supporterà il piano di crescita di Nice, che dal 2018 ha completato sette acquisizioni strategiche tra Europa e Nord America, per un valore complessivo di quasi 400 milioni di euro. La più recente, Nortek Security & Control, oggi Nice North America, è avvenuta nel 2021, portando il fatturato 2022 del gruppo a quota 773 milioni di euro, con una crescita del 40,7% rispetto all’anno precedente.

“La partnership con Nice rappresenta il primo investimento del nuovo fondo FSI II, attraverso il quale FSI rinnova il proprio impegno a essere accompagnatore delle famiglie imprenditrici italiane – ha dichiarato Maurizio Tamagnini, fondatore e AD di FSI – Lauro Lauro Buoro, fondatore e presidente di Nice, ndr rappresenta quell’imprenditorialità italiana che è stata in grado di creare gruppi dimensionalmente importanti con comprovata leadership mondiale, ma con forte radicamento e ricerca nel nostro paese. La significativa esperienza nel settore della tecnologia, dove negli ultimi anni abbiamo investito un miliardo di euro, fa di FSI il partner giusto per accompagnare la prossima fase di sviluppo di Nice”.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *