La Frittatina di pasta è un antipasto sfizioso simbolo dello street food napoletano, immancabile in ogni friggitoria partenopea! Da non confondere con la Frittata di pasta piatto casalingo di recupero! Le frittatine di pasta sono piccoli medaglioni monoporzione dalla crosta pastellata dorata che racchiudono un pasticcio cremoso di bucatini besciamella arricchiti con piselli e prosciutto! Non so se riuscite ad immaginare la bontà estrema! che noi a Napoli abbiamo l’abitudine di gustare calda e fumante, mentre passeggiamo per i vicoli della città! Un pò come i siciliani con gli Arancini !  Se volete sapere come farle in casa buone come in rosticceria leggete con attenzione!

frittatina di pasta napoletana - Ricetta di Tavolartegusto

Per la preparazione mi sono affidata alla Ricetta originale dalla classica Frittatina di pasta napoletana regalatami dal mio amico pizzaiolo e rosticciere Salvo Buono, fornitore anche dell’amatissima Parigina . Lui  non ne sbaglia una!

e credetemi sono anche facilissime da realizzare! Il segreto per averle perfette sia nella forma che nel sapore e il raffreddamento in frigo della teglia da cui ricavare i dischi con un cerchio coppa pasta. Infine si immergono nella pastella e si friggono in abbondante olio dove tornano cremose! in alternativa potete realizzare anche le frittatine di pasta al forno, per una versione più  leggera, ma è una cosa diversa.

Perfette da servire come aperitivo finger food. essendo buonissime anche fredde, si prestano molto bene ad essere trasportate in gite fuori porta e per il pic nic di pasquetta insieme all’immancabile Casatiello e il delizioso Babà rustico .  Io le amo anche per arricchire i Buffet salati ! Provatele presto!

Scopri anche:

Il Danubio salato ( la ricetta napoletana tipica delle rosticcerie più buone!)

Ricetta Frittatina di pasta

TEMPI DI PREPARAZIONE

PreparazioneCotturaTotale
25 minuti 15 minuti 45 minuti

Costo Cucina Calorie
BassoItaliana413 Kcal

Ingredienti

Quantità per 8 – 10 pezzi da 7 cm

    Per il pasticcio:

    • 250 gr di bucatini
    • 400 gr di Besciamella
    • 50 gr di piselli surgelati
    • 100 gr di prosciutto cotto a dadini
    • 200 gr di provola

    Per la pastella:

    • 200 gr di farina 00
    • 270 gr di acqua
    • sale
    • pepe

Attrezzatura

Procedimento

Come fare le frittatine di pasta

Prima di tutto sbollentate i bucatini particolarmente al dente in abbondante acqua e sale e nel frattempo sbollentate anche i piselli pochi minuti.

Non appena sono pronti, condite i bucatini la besciamella, i piselli, prosciutto cotto a dadini e provola a pezzetti piccoli:

come fare le frittatine di pasta - Ricetta di Tavolartegusto

Poi sistemate in una teglia i bucatini belli stetti e compattati , devono avere lo spessore di almeno 2 cm e appiattite.

Coprite con pellicola e lasciate in frigo 1 h o anche di più in modo che diventino un blocco unico

Infine con l’aiuto un un coppa pasta di 6 – 7 cm intagliate tanti cerchi :

come formare le frittatine  - Ricetta di Tavolartegusto

Non buttate gli sfridi che avanzano, mescolateli con 1 cucchiaino di acqua e realizzate una Frittata di pasta , per recuperare gli sprechi!

Una volta realizzate tutte le frittatine di pasta potete preparare la pastella di acqua, farina, sale e pepe

Poi ripassare più volte ogni frittatina nella pastella in modo che siano perfettamente avvolte e rivestite di uno spessore :

pastella per fare la frittatina di pasta - Ricetta di Tavolartegusto

Infine friggere man mano in olio bollente fino a doratura da tutti i lati. Ci vorranno un paio di minuti

Attenzione la frittura dev’essere dorata e chiara non scura e ne brunita. Proseguire fino ad esaurimento ingredienti.

Se volete realizzare le Frittatine di pasta al forno, una volta pastellate, inseritele in una teglia rivestita di carta da forno e cuocete in forno statico già caldo a 180° per circa 15 minuti, poi girate e lasciate abbrustolire sul piano più alto per ancora 3 – 4 minuti.

Ecco pronta la vostra Frittatina di pasta napoletana

frittatina di pasta - Ricetta di Tavolartegusto

Conservazione

A temperatura ambiente per 1 massimo 2 giorni.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *