“Una bellissima serata, un derby d’Italia. Invece della ciliegina è la torta”. Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, presenta così la finale di Coppa Italia in programma domani a Roma contro l’Inter. “Quando giochi una finale, è normale che abbia un’importanza grossa, perché devi cercare di vincerla. Noi domani dobbiamo cercare di fare questo. Giochiamo contro una squadra difficile da affrontare. Ci vorranno pazienza, lucidità, lettura dei momenti della partita. Il calcio è una roba strano: dopo 2 minuti può sbloccarsi e diventare un’altra partita. Dobbiamo avere la lucidità di fare una buona gara e portare a casa la coppa”. Dubbi sulla formazione? “Qualcuno ne ho. Domani mattina o pomeriggio devo dirglielo, se no dicono chi va in campo? Chiellini gioca, Perin anche. Gli altri vediamo”.

La finale è l’ultima chance per la Juve, che rischia di finire l’annata senza trofei. “La squadra ha iniziato male, abbiamo fatto una rincorsa. L’anno prossimo partiremo dai blocchi con l’obiettivo di vincere le competizioni a cui parteciperemo”, dice Allegri.

Quest’anno “abbiamo raggiunto un risultato importante perché giocare la Champions tutti gli anni è importante. Non siamo riusciti a vincerla, ma una volta finita la stagione ci metteremo lì per andare a migliorare le cose a 360 gradi e ripartire”.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *