Oggi Amadeus ha tenuto una conferenza stampa per AmaSanremo e come riportato da TvBlog ha commentato anche il rumor del settimanale NuovoTv che parlava di slittamento della kermesse canora in estate.

“Noi stiamo lavorando per un Sanremo in base solo al talento dei big e dei giovani. Non stiamo pensando ai problemi causati dal Covid ma pensiamo solo a portare il meglio all’Ariston. […] Noi stiamo lavorando per fare il Festival dal 2 al 6 marzo. A gennaio, valuteremo la situazione. Adesso è prematuro parlarne. Sarà un Sanremo di positività, di gioia e di rinascita. Non sarà un Sanremo dimesso”.

Se farlo a marzo o posticiparlo in estate dipenderà quindi dall’andamento dei contagi nel nostro paese e della situazione che avremo a gennaio.

Amadeus parla di Sanremo 2021: “Ho ricevuto il doppio delle canzoni dell’anno scorso”

Sempre via TvBlog, Amadeus ha parlato della nuova edizione del Festival di Sanremo.

“Per quanto riguarda i big, ho ricevuto il doppio delle canzoni dell’anno scorso. Lavoriamo solo sulla qualità dei brani, stiamo lavorando, cercando di rispettare i tempi, con mille difficoltà. Io continuo a fare incontri con la discografia. Ho un rapporto costante con loro, sia con le major che con le indipendenti. Le proposte sono tante, ci sono nomi importanti, come l’anno scorso. C’è molta musica attuale. Sanremo deve investire su nomi non conosciuti al grande pubblico. L’anno scorso, ad esempio, abbiamo avuto i Pinguini Tattici Nucleari. Per me, vince sempre il brano. C’è sempre il brano prima dell’interprete. Ci sono tanti nomi e, di questo, sono felice. Continuo tuttora ad ascoltare tanta musica. Non mi stanco mai, mi diverto sempre, anche di notte. È la parte più bella del Festival. Il Festival è la musica”.

Incrociamo le dita.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *