Non solo dissing, critiche, politica e su1cidio, Fedez da Francesca Fagnani ha parlato anche di Chiara Ferragni e della beneficenza.

“Mi hanno dato della falena attratta dai riflettori, è vero, sono anche questo. Ma quando abbiamo fatto la raccolta fondi per il San Raffaele abbiamo salvato la vita a un ragazzo. E a questo ragazzo cosa gliene frega se ho fatto la beneficenza perché sono una brava persona o perché amo i riflettori? Non l’ho fatta in silenzio perché sfruttando la mia fama riesco a far emulare. Abbiamo raccolto quasi quattro milioni di euro. C’è il fatto di voler far del bene e c’è il fatto che vuoi sentirti dire bravo. Una cosa non esclude l’altra”.

A domanda diretta: “Cosa ha portato Chiara nella sua vita professionale?“, Fedez ha risposto: “Io sono un povero arricchito quindi se mi offrono dei soldi per una cosa che per me va bene farla io dico di sì. Lei mi ha insegnato a dire di no. Quello che ho portato io a lei? Ho cercato di farle aprire gli occhi sulle persone che ha al suo fianco. A volte ci sono riuscito a volte no“.

Fedez su Chiara: “Cosa mi ha fatto innamorare di lei? Il s3ss0”.

Cosa mi ha fatto innamorare di Chiara? Il s3sso. C’era molta connessione a livello s3ssuale“.  E ancora: “Dove finiva l’amore e iniziava l’azienda? In realtà siamo sempre stati a compartimenti stagni, l’unico progetto fatto insieme è stata la serie“.

La rottura con Chiara

“Quando è finito l’amore con Chiara? Preferisco non rispondere, non voglio parlarne. Se c’è stata una cosa scatenante? Io e lei abbiamo passato tanti momenti difficili: la mia malattia.. Sono stati tre anni molto difficili, non abbiamo retto. Ma non l’ho mai tradita, quando ero sposato dicevano che ero gay e che stavo con Luis, quando ci siamo lasciati dicevano che mi piaceva la f1g4 e che la tradivo. […] A me stupisce la leggerezza con cui la stampa italiana additi ragazze anche famose come sfascia-famiglie dicendo che erano mie amanti. Non è vero niente. Mi dispiace che vengano messe in mezzo altre persone come questa ragazza, lei è stata messa in mezzo in maniera ingiusta, non è vero niente”.

E ancora:

“Io ho avuto un cancro e mia moglie è stata indagata per truffa, perché mettere questi due momenti difficili sullo stesso piano? Lei mi ha sostenuto, io no. Ha influito il caso Balocco nella crisi? Sì. Io scopro di questa cosa quando esce, è ovvio che inizialmente io non l’ho presa bene. Poi pian piano ho cercato di capire. Io non voglio entrare nella vicenda giudiziaria, ma voglio dire una cosa: mi sono preso della m3rda per un errore che non ho fatto io e non potevo neanche difendermi! Io mi sarei difeso da subito, avrei fatto cose completamente diverse da quello che ha fatto lei. Chiara ha sbagliato a gestire la situazione, però sono sicuro che lei non abbia usato cattiva fede. E mi dispiace che lei abbia deciso di prendersi tutte le responsabilità quando secondo me doveva dire che le responsabilità non sono solo sue, ma sono condivise col suo manager”.

“Non ho diffidato Chiara”

Figli di spalle? Non ci sono diffide, gliel’ho chiesto io a Chiara di evitare di pubblicare i bambini, ma gliel’ho chiesto semplicemente senza diffidarla. Prima li mostravamo perché raccontavamo un viaggio bello, ora non è più bello“. E su Luis Sal: “Luis Sal non mi manca per la persona che ho scoperto essere, ma gli ho voluto molto bene. Non so se dall’altra parte c’era altrettanto“.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *