SOCHI – La Formula 1 riparte da Sochi e la Ferrari ha voglia di riscatto per uscire dal tunnel di un periodo davvero buio. Solamente sesta nel campionato costruttori, con 7 punti da recuperare sulla Renault che la precede, la Rossa di Maranello si presenta in Russia (il Gp si correrà domenica alle 13.10 ora italiana) con piccoli aggiornamenti aerodinamici. “Mi sento meglio dello scorso anno, cerco di spingere la macchina oltre il limite in ogni sessione – commenta Charles Leclerc – Nella passata stagione spingevo tanto in qualifica, mentre ora cerco di andare forte anche nelle libere”.

Leclerc: “Non bisogna gettare via tutte le nostre chance”

“Se sono carico dopo una settimana di pausa? In realtà non mi serviva, perché ogni volta che finisco una gara penso subito a quella successiva – prosegue il pilota monegasco – Non sono stanco, anzi. Sono motivato a migliorare. Buttar via tutte le nostre chance non è quello che dobbiamo fare. Occorre pensare a cosa possiamo migliorare per tornare a lottare per podi e vittorie. Gli aggiornamenti sulla SF1000? Sono soltanto piccole cose che siamo riusciti a portare prima del previsto. Non ci sarà un salto di performance, ma questi aggiornamenti assieme ad altri che arriveranno nella prossima gara ci permetteranno di fare uno step nella giusta direzione”.

Vettel: “Darò il meglio per la Ferrari”

“Paragonarmi a Schumacher non credo aiuti –  dichiara a ‘Sport Bild’ Sebastian Vettel, che respinge il confronto con il connazionale vincitore di cinque titoli mondiali con la Ferrari – Primo, era un momento diverso. Secondo, è una squadra diversa con requisiti diversi”. Sulla sua decisione di accasarsi nella prossima stagione alla Aston Martin, scuderia che nascerà dalle ceneri della Racing Point, il quattro volte iridato spiega: “La trasparenza e l’apertura erano ciò che contava per me. Poi ovviamente contano anche ambizione e obiettivi. Quelli di Lawrence Stroll sono allineati con i miei. Adesso, però, sono ancora un pilota della Ferrari, mi sento parte del team e darò sempre il massimo”.

“Spero di migliorare nelle qualifiche”

“Cosa mi aspetto dal weekend? Mi piacerebbe migliorare le mie prestazioni del sabato in qualifica. In generale nella giornata di domenica mi trovo meglio, ma la gara è spesso compromessa perché è difficile partire in mezzo al gruppo –  spiega Vettel –  Spero di trovarmi più a mio agio per avere maggiori possibilità di ottenere un buon piazzamento. Domenicali al posto di Carey? Non so dire se sia la scelta migliore, ma certamente Domenicali è stato alla Ferrari per tanto tempo e conosce a fondo questo sport”.

Hamilton: “Per Schumacher pura ammirazione”

Obiettivi completamente differenti per il leader del campionato Lewis Hamilton, che in caso di vittoria eguaglierebbe il record (91 successi) detenuto da Michael Schumacher: “Schumi l’ho conosciuto su una pista di kart ed è stato fantastico da ragazzino potermi trovare sullo stesso tracciato – rivela il britannico della Mercedes – Il ricordo più importante, però, è quello di Abu Dhabi dove ci siamo scambiati i caschi. E’ tuttora il mio casco più prezioso e verso Schumacher ho un sentimento di pura ammirazione”.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *